viaggio in alto mare

I due rimedi omeopatici per eccellenza dei malesseri da viaggio sono il Cocculus e il Tabacum. alcuni rimedi per mal d’auto,mare,aereo

I due rimedi omeopatici per eccellenza dei malesseri da viaggio
sono il Cocculus e il Tabacum.

Mal d’auto
Se manifestate i tipici disturbi, cioè vorreste fermarvi per
sdraiarvi un attimo e l’idea di mangiare qualcosa peggiora
ulteriormente le condizioni del vostro stomaco, allora il vostro
rimedio è il Cocculus: diluizione 30 CH una compressa ogni
ora.
Se invece state sudando, siete pallidi e vi sentite meglio
abbassando i finestrini, per prendere l’aria fresca, preferite il
Tabacum: diluizione 30 CH, una compressa prima della partenza e poi
una ogni ora di viaggio.
Infine, se a distruggere il piacere della trasferta sono quei bei
tornanti a gomito, magari a strapiombo per aumentare il brivido…,
il rimedio per eccellenza è il Borax 200 CH.

Mal d’aereo
Valgono le prime due indicazioni segnalate per il mal d’auto. A
queste però potrete aggiungere alcune cure specifiche. Chi
soffre di raffreddore, sinusiti, o catarri, al momento del decollo
e della discesa rischia di sentire un forte dolore alle orecchie e
ai seni paranasali, cioè alla radice del naso. In tal caso,
due giorni prima di partire prendete Medorrhinum 200 CH: una dose,
una volta al giorno. Poi alla partenza e poco prima
dell’atterraggio il Borax 30 CH.

Mal di mare
Anche in questo caso i rimedi per il mal d’auto sono efficaci, ma
in commercio si trovano pure compresse specifiche, preparate dalle
case farmaceutiche omeopatiche appositamente per questo
disturbo.

Se infine il viaggio è stato davvero tremendo e ancora dopo
qualche giorno non riuscite a rimuovere l’impressione sgradevole
dell’esperienza vissuta, fate ricorso all’Arnica.

Articoli correlati
Pronto soccorso grandi viaggi

Per non trasformare un viaggio di piacere, “rubato” tra mille impegni, in una vacanza di sofferenza, facciamoci aiutare da un buon pronto soccorso olistico