Best practice

Il mese che fa la differenz(iat)a

Come si buttano i contenitori dei succhi di frutta? Gli evidenziatori finiti si raccolgono col resto della plastica? E il cartone della pizza, dove va? Il “Mese del riciclo” nasce anche per chiarirci le idee.

Capire in quale cassonetto vadano gettati i rifiuti non è
sempre un gioco da ragazzi. Per questo motivo il Conai, Consorzio
nazionale imballaggi, insieme al Ministero
dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

e ad ANCI, Associazione Nazionale dei
Comuni Italiani, promuove dal 4 al 29 ottobre l’iniziativa
“Raccolta dieci più: il mese del riciclo e della raccolta
differenziata di qualità”.

L’evento coivolge tutti i 20 capoluoghi di regione e i 90
capoluoghi di provincia, per un totale di 110 comuni, tutti
impegnati per sensibilizzare i cittadini su questo tema attraverso
manifestazioni artistiche e culturali e un divertente questionario
online, a cui si può rispondere collegandosi al sito
www.raccolta10piu.it.

 

Gli ultimi numeri del riciclo

I dati sono di fine giugno. Nel 2010 in Italia abbiamo
riciclato il 65 per cento degli imballaggi e recuperato un altro 10
per cento, arrivando ad un 75 per cento del totale dei materiali
immessi sul mercato. Questa buona pratica ha fruttato, negli ultimi
10 anni, benefici netti per oltre 9 miliardi di euro, di cui 1
miliardo e 200 mila nell’ultimo anno.

Differenziare e poi riciclare fa anche bene all’ambiente: nel
solo 2010 si è evitata l’emissione in atmosfera di oltre 63
milioni di tonnellate di CO2 e la collettività ha risparmiato
4 miliardi e 400 mila euro di costi di smaltimento.

 

Buone notizie per il futuro

Presto forse si potranno riciclare anche le stoviglie usa e
getta in PVC. La proposta è di Corepla, Consorzio Nazionale
per la raccolta, il riciclaggio ed il recupero della plastica. Il
contributo Conai, lo strumento economico che ripartisce i costi
della raccolta differenziata tra produttori e utilizzatori,
potrebbe infatti applicarsi anche alle stoviglie usa e getta a
partire dal 1° gennaio 2012. Per il momento, comunque, i
lavori sono ancora “in corso”.

Qui si trova il calendario
degli eventi Raccolta dieci più, città per
città.

 

Da sapere sulla raccolta
differenziata…

 


Stasera ti
butto

Per molte persone è ancora difficile capire quali
imballaggi siano destinati al riciclo e quali no. Ecco un pratico
vademecum per avere le idee più chiare.


Quali sono i
RAEE

Elettrodomestici, grandi e piccoli, computer, cellulari, radio,
televisori, hi-fi, apparecchi da illuminazione, elettroutensili,
playstation… Ecco tutti gli apparecchi interessati dalla nuova
normativa. Cosa bisogna fare per smaltirli correttamente?


Riciclare
è “etico” per le donne
Due ricerche
fotografano il nostro comportamento di fronte al tema dei rifiuti e
della raccolta differenziata. Bene i giovani, le donne, il Nord.
Male chi usa i trapani: perché poi non sa dove buttarli.


Come riciclare al
99 per cento

Al Centro Riciclo di Vedelago non si butta via niente. Qui il
rifiuto non più riciclabile diventa risorsa riutilizzabile.
Grazie ad un’intuizione tutta italiana…


Mario Guerra
fotografa il riciclo

Una mostra itinerante che ritrae l’anima nascosta del riciclo. Da
materiale grezzo, ad elettrodomestico, a materia riciclata.

Articoli correlati