Dedicato alle donne

Si è parlato e scritto molto di scandali, un quadro avvilente dove le donne sono protagoniste. Donne che usano il proprio corpo per ottenere soldi e posizioni prestigiose.

Donne che
si lasciano sfruttare da uomini che non ne hanno nessun
rispetto.

Solo merce di scambio, strumenti senz’anima. Non sempre la bellezza
è in vendita. Interrompiamo questo circolo vizioso di
ignoranza culturale che ci imprigiona in uno stereotipo banale.
Umiliante. Come me altre non si ritrovano in questa immagine
femminile. Anzi. E’ un pessimo modello per le giovani. Ma
c’è altro.

Da sempre le donne, con grande perseveranza, lottano ogni giorno
per la dignità. Instancabili arrivano dappertutto. Lavorano,
si occupano della famiglia e trovano anche il tempo per interessi
culturali e sportivi. Solo grazie alla determinazione,
capacità e competenza molte sono diventate protagoniste del
nostro tempo e di quello passato. Sono arrivate a ricoprire posti
di responsabilità, di prestigio, il loro pensiero è
considerato di grande rilevanza.

Biologicamente la donna è legata maggiormente al corpo
rispetto all’uomo. Il parto, l’allattamento, la legano alla
corporeità in modo naturale. E naturalmente vive la propria
femminilità senza venir meno al rispetto per se stessa. Sa
essere seducente, erotica, materna. Un bene prezioso, da non
perdere. Ne andiamo orgogliose. Così vogliamo essere
raccontate.

Articoli correlati