Il primo festival italiano dei gufi

Sabato 2 e domenica 3 giugno alle porte di Bergamo, in localit

Macché uccellacci del malaugurio, macchè signori
della notte, macché lugubri canti. Gufi e civette sono
rapaci importantissimi per l’ecosistema italiano, e popolano i
nostri boschi a presidio del loro equilibrio.

Ecco una manifestazione con speciali sezioni per bambini e
tenterà di spiegare i segreti della vita dei rapaci notturni
attraverso un ricco panorama di avvenimenti, alcuni spettacolari.
Mostre didattiche su gufi e civette, mostre fotografiche, mostre di
pittura, proiezione di filmati, presentazione di nuovi libri sui
rapaci notturni, la presenza di artisti, scultori, un convegno
scientifico e incontri letterari, musica e tanti altri meeting
saranno il corollario di due giorni dedicati ai gufi che nessun
appassionato può perdere.

Sabato 2 giugno, nell?ambito del Festival, si terrà il
convegno scientifico ?Rapaci notturni: ricerca e divulgazione!?,
con contributi sull?allocco degli Urali in Italia, le webcam
strumento per studiare i notturni, i segreti delle vocalizzazioni
degli allocchi, il gufo di palude e le isole del Mediterraneo, la
Notte Europea della Civetta, il MontOwl, il successo della
riproduzione in cattività per scopi etici e scientifici e
della conseguente liberazione dei rapaci notturni rari in
natura.

Il festival avrà speciali sezioni dedicate ai rapaci
notturni di Harry Potter, Gufolandia (un laboratorio per bambini
dedicato a borre, penne e canti). Tra le mostre, ?Stagioni della
Civetta? a cura del fotografo svizzero Christian Fosserat
(gigantografie in alta definizione), un?esposizione di
illustrazioni dell?associazione I Sogni del Gufo, una mostra sui
rapaci dell?illustratore Stefano Torriani, le civette naïf di
Guido Vedovato e tanti altri.

Il documentarista francese Robert Luque presenterà il suo
film sui rapaci notturni: un’opera eccezionale, 52 minuti di
fascino e arte. Saranno presenti decine di artisti e artigiani, che
da ogni parte del Bel Paese porteranno i propri gufi e civette
costruiti in legno, pietra, ceramica, decorati, dipinti e scolpiti.
Saranno presentati libri di favole e racconti per bambini, appositi
spazi presenteranno mostre di illustrazione per l’infanzia e in
anteprima assoluta la monografia ?Il gufo di palude nel
Mediterraneo? di M. Mastrorilli, P. Bressan e C. Donati
(www.flammeus.it ). Ancora, il laboratorio/esposizione ?Il gufo
cerca casa?, nel quale saranno presentati tutti i segreti dei nidi
artificiali per civette, allocchi e barbagianni.

Sono previste visite guidate notturne durante le quali alcuni
ricercatori condurranno il pubblico a vedere dal vivo allocchi,
civette, assioli e succiacapre. La rivista ufficiale del Festival
è Oasis. C’è anche LifeGate ecoJeans con materiale
informativo e buoni sconto 10% utilizzabili accedendo dal sito dei
Rangers.

Redazione
Eventi

Articoli correlati