Il rapporto FAO sulla fame nel mondo

Rapporto FAO sulla fame nel mondo: più di due miliardi di persone hanno un’alimentazione carente.

Fame nel mondo: un bambino su sette, nato in Paesi poveri dove la fame è
diffusa, morirà prima di raggiungere i cinque anni.
Più di due miliardi di persone – secondo il Rapporto annuale
FAO – hanno un’alimentazione carente. La maggior parte dei bambini
soffrono di mancanza di cibo adeguato e di nutrienti essenziali, in
stato di debolezza, sottopeso e vulnerabili. Sono ad alto rischio
di malattie infettive: diarrea, malattie respiratorie acute,
malaria e morbillo. Queste alcune cifre del Rapporto Annuale della
FAO su “La situazione dell’insicurezza alimentare mondiale”,
presentato a Roma per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione.

L’organizzazione dell’ONU conferma che la fame cronica continua ad
uccidere milioni di persone ogni anno, e tra queste persone troppi
bambini. Secondo il rapporto, inoltre, il regime alimentare di
più di due miliardi di persone soffrono nel mondo di carenza
di oligoelementi, poiché i loro regimi alimentari forniscono
insufficiente apporto di vitamine e minerali. I più
vulnerabili, i bambini e le donne. Tra cento e centoquaranta
milioni di bambini soffrono per carenza di vitamina A, che
può condurre alla cecità. Circa venti milioni di
persone nel mondo sono mentalmente menomate per carenza di
iodio.

Articoli correlati