Il silenzio e l’ascolto

Provare ad immergerci nel silenzio è un esercizio per ritrovare la tranquillità, la pace e la capacità di allontanare preoccupazioni e pensieri negativi.

Siamo travolti da ritmi frenetici, caos e stress ci accompagnano,
rincorriamo la vita piena di parole e informazioni alle quali forse
non diamo più troppa attenzione.

Provare ad immergerci nel silenzio è un esercizio per
ritrovare la tranquillità, la pace e la capacità di
allontanare preoccupazioni e pensieri negativi. Ne abbiamo paura
perché è un luogo dove lasciamo il mondo fisico per
entrare nel mondo interiore in cui il tempo si ferma e dove siamo
soli.

Il silenzio è un’esperienza che ci mette in connessione con
le nostre emozioni più intime e profonde, può darci
momenti di forte dolore ma ci aiuta a pensare, a rendere la mente
libera, a diventare osservatore distaccato per capire la
realtà delle cose.

Il silenzio è un’energia da scoprire, un viaggio da
intraprendere per ritrovare gli spazi incontaminati della mente e
del cuore, un passo indispensabile per migliorare le nostre
relazioni, per comunicare con se stessi e gli altri.

“La solitudine è una tempesta silenziosa che spezza tutti i nostri rami morti;
e tuttavia spinge le nostre radici viventi più a fondo nel cuore vivente della terra vivente.”
Kahlil Gibran

Articoli correlati
La prospettiva del sorriso

Una visione positiva dà a ogni cosa che accade un significato profondo e armonioso, ogni istante della nostra vita diventa unico e irripetibile.

Il bello della pazienza

Proviamo a non essere arroganti, a sperimentare l’umiltà, dote che ci permette di osservare le emozioni più onestamente e ci aiuta ad ammettere i nostri sbagli.

Coltivare il cuore

Abbiamo l’impressione di non potercela fare ad affrontare un ostacolo che ci sembra così grande. Ma dobbiamo accettare ciò che la vita ci ha riservato, cercare la forza di reagire e l’energia di andare avanti, l’armonia e l’equilibrio del cuore.

La forza dell’amore

Viviamo in un’epoca di solitudine dove frequentiamo persone ma non coltiviamo l’amore e l’affetto. Siamo spesso concentrati solo su noi stessi, egoisticamente imprigionati dalla nostra individualità.

Un sorriso, sempre.

Lontana dalla quotidianità ho pensato di mettermi alla prova e vivere questa esperienza come opportunità di crescita personale.

Ridiamoci la vita

Forse ci siamo abituati a pensare agli altri per poter star bene, abbiamo cercato appoggio, comprensione, amore, abbiamo trasferito agli altri la nostra vita.

Emozioni nella pelle

Siamo naturalmente animali ma con il tempo abbiamo imparato a non seguire più l’istinto, il cuore, i pensieri, abbiamo bloccato le emozioni e non diamo ascolto alle nostre sensazioni.