Il vento delle rinnovabili soffia forte in Europa

Ben 25 paesi su 27 rispetteranno l’obiettivo del venti per cento di produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili entro il 2020. Ad affermarlo è uno studio condotto dallo European…

Ben
25 paesi su 27
rispetteranno l’obiettivo del venti per cento di
produzione di energia proveniente da fonti
rinnovabili
entro il 2020. Ad affermarlo è uno

studio
condotto dallo European Wind Energy Association basato
sui dati forniti dagli stessi stati membri alla Commissione
europea. In totale, secondo l’Ewea, il fabbisogno
energetico coperto grazie alla produzione di energia pulita
dovrebbe attestarsi intorno al 34 per cento di cui 14 per cento
dall’eolico, 10,5 dall’idroelettrico, 6,6 dalle biomasse e 2,4 dal
fotovoltaico.

Quindici paesi riusciranno addirittura a superare l’obiettivo:
in particolare Danimarca e Irlanda faranno registrare i dati
migliori con una produzione di energia pulita che andrà
oltre il trenta per cento. Gli altri dieci stati si “limiteranno” a
raggiungere l’obiettivo del venti per cento, tra questi anche
Francia e Gran Bretagna.

Solo due paesi non dovrebbero riuscire a raggiungere gli
impegni presi: Lussemburgo e Italia. Il primo dovrebbe far
registrare -2,1 per cento rispetto agli obiettivi, mentre
l’Italia -0,9 per cento. In questo modo, il
Belpaese dovrà ricorrere ad aiuti esterni per non rimanere
indietro.

Articoli correlati