Il vivavoce lo carico alla luce… del sole

Vivavoce bluetooth a ricarica solare. Niente cavetti per una guida sicura e sostenibile.

Della grandezza di uno smartphone, Nilox propone il Power Sun, il nuovo vivavoce per auto
che si ricarica con il sole. Alla carica infatti ci pensa il
pannellino fotovoltaico posto sul retro.

Grazie a tre piccole ventose e a un supporto trasparente lo si
attacca al parabrezza per sfruttare tutta la luce possibile, tempo
meterologico permettendo. Niente più cavetti
scomodi e penzolanti da collegare all’accendisigari.

Il vivavoce comunica direttamente con il telefono collegato, che
riconosce automaticamente nel proprio raggio d’azione, diventando
una sorta di microfono integrato. Entrambi i modelli, Power Sun 200
e 300, consentono così di rispondere alle chiamate e di
gestire agevolmente il cellulare, senza l’obbligo
di staccare le mani dal volante.

Dotati di porta usb, è possibile aggiornare il software e
ricaricarli completamente quando il sole non c’è. In
dotazione cè comunque anche il cavo per l’accendisigari;
inoltre, grazie alla comoda funzione Full Duplex, sono in grado di
ridurre il rumore e attenuare l’effetto eco tipico delle telefonate
in vivavoce.

Nel modello Power Sun 300 le chiamate in entrata vengono
visualizzate sul display, sia con numero chiamante che con
nominativo salvato nella memoria del cellulare: è possibile
quindi memorizzare i riferimenti per richiamarli immediatamente o
immagazzinarli nella rubrica del dispositivo, che contiene fino a
200 numeri.

Articoli correlati
Fotovoltaico integrato. Ad Ancona

L’integrazione architettonica del fotovoltaico nell’edilizia è la strada che il settore ha intrapreso per evolvere e migliorare sia dal punto di vista dell’estetica che delle prestazieni. Lo si è visto…

SunWeek: energie rinnovabili

“L’Italia sta vivendo una fase molto dinamica nel settore del fotovoltaico e potrebbe collocarsi al secondo posto in Europa dopo la Germania nell’utilizzo di questa tecnologia”, secondo il direttore del Siar.