Il walking: un’attivit

walking. Secondo le statistiche, i praticanti di oltre oceano sarebbero già oltre i sessanta milioni.

In immagini provenienti da N.Y., o da altre città americane
spesso ci è capitato di vedere nei parchi pubblici o per
strada persone di tutte le età che camminavano con andatura
sostenuta; ebbene stavano praticando il walking. Secondo le
statistiche, i praticanti di oltre oceano sarebbero già
oltre i sessanta milioni.

Pur praticata e consigliata da sempre a coloro che, per motivi
specifici, non potevano correre o svolgere attività in
palestra, solo oggi, che è considerata una delle nuove
tendenze in arrivo dagli U.S.A, è stata rivalutata ed
introdotta nelle comuni attività fisiche alternative.
In sostanza si tratta della riscoperta della “camminata” come
attività per mantenersi in forma ed efficienti.

Il gesto atletico è molto semplice, consiste in una spinta
in avanti del piede, che consente di mantenere il baricentro del
corpo molto “radente” al suolo, proprio come quando si cammina.
Nella corsa la spinta avviene in avanti e in alto con il
conseguente innalzamento e relativa ricaduta del baricentro.

Evitare, o diminuire, la ricaduta verso il basso, permette di
sollecitare molto meno le strutture muscolo scheletriche,
conseguentemente quest’attività si adatta anche a persone in
sovrappeso, con problemi di schiena, con una scarsa condizione
fisica o sedentarie.
Nella camminata sportiva, l’intensità dello sforzo
può essere regolata, dall’ampiezza del passo, dalla
frequenza d’appoggio e dalla pendenza della superficie dove si
pratica.
L’attrezzatura
Scarpe adeguate allo scopo, ben ammortizzate al tallone ma tali da
non perdere sensibilità in appoggio, l’importante è
che siano adatte al vostro tipo di piede; all’acquisto vi
consigliamo di rivolgervi a negozi e persone competenti.
Abiti adatti che proteggano secondo la stagione dal freddo o dal
caldo ma che comunque permettano la traspirazione.
Facoltativo, ma utilissimo quindi espressamente raccomandato, il
Cardiofrequenzimetro per mantenere sempre sotto controllo la
frequenza cardiaca d’allenamento.

Benefici
Essendo prevalentemente aerobico, i benefici che si ottengono sono
quelli delle attività di questo tipo quindi di prevenzione
delle malattie cardiovascolari.
Le persone che lo praticano lo ritengono rilassante, insomma
antistress.
La pratica aumenta il dispendio calorico giornaliero aiutando
coloro che vogliono perdere massa grassa.

Emanuele Oliva

Articoli correlati