In forma alla scrivania

Letizia Michelozzi Red Edizioni.

La condizione più diffusa tra i lavoratori di oggi è
di stare seduti alla scrivania davanti a un monitor, e come se non
bastasse anche spostamenti (in auto) e momenti di relax
(televisione, teatro e cinema) si fanno stando seduti. Una
condizione non sana, che rischia di determinare posture sbagliate,
tensioni alle fasce muscolari, pressioni e disagi alla colonna
vertebrale e accumulo di energie fisiche inespresse in tutto il
corpo. La costante riduzione del movimento del nostro corpo
coincide con la minore fatica, ma anche con una maggiore pigrizia,
con l’accumulo di grassi e con l’atrofizzazione di parti importanti
del nostro corpo. A tutto questo va aggiunto lo stress, le
preoccupazione che spesso determinano stati di ansia e momenti di
depressione che inibiscono l’attività fisica. Letizia
Michelozzi con “In forma alla scrivania”, appena uscito per i tipi
della Red Edizioni, cerca una via di uscita semplice ed efficace a
queste situazioni standard, consigliando esercizi e procedure che
rimettono il corpo al centro della nostra attenzione. Consigli
salutari che possono tradursi in azioni quotidiane, “preghiere del
nostro corpo” che ristabiliscono quel minimo di movimento
indispensabile nella vita di oggi e utile soprattutto a chi non ama
frequentare corsi o palestre, considerati come un ulteriore impegno
e fonte di nuovi stress. In 128 pagine l’autrice offre una discreta
gamma di possibilità sia a livello di respirazione e
rilassamento che di ginnastica e massaggio. Forme d’azione che
vanno intrecciate e adeguate alle proprie situazioni personali,
eseguibili nelle pause di lavoro, ufficiali o meno, ma capaci di
ridare e sbloccare energie altrimenti perdute o antagoniste al
proprio lavoro e alla vitalità della persona.

L’autore
Giornalista da anni impegnata a divulgare aspetti e propositi delle
medicine naturali non convenzionali, Letizia Michelozzi collabora
con diverse testate nazionali che si occupano di salute e
benessere.

Francesco Aleo

Articoli correlati
Tiziano Terzani: lettere contro la guerra

Tiziano Terzani scriveva questo libro tra 2001 e 2002, immediatamente dopo l’attacco alle Torri Gemelle. Ricordiamo il suo lungo pellegrinaggio di pace che non smette mai di essere attuale.