In forma alla scrivania

Letizia Michelozzi Red Edizioni.

La condizione più diffusa tra i lavoratori di oggi è
di stare seduti alla scrivania davanti a un monitor, e come se non
bastasse anche spostamenti (in auto) e momenti di relax
(televisione, teatro e cinema) si fanno stando seduti. Una
condizione non sana, che rischia di determinare posture sbagliate,
tensioni alle fasce muscolari, pressioni e disagi alla colonna
vertebrale e accumulo di energie fisiche inespresse in tutto il
corpo. La costante riduzione del movimento del nostro corpo
coincide con la minore fatica, ma anche con una maggiore pigrizia,
con l’accumulo di grassi e con l’atrofizzazione di parti importanti
del nostro corpo. A tutto questo va aggiunto lo stress, le
preoccupazione che spesso determinano stati di ansia e momenti di
depressione che inibiscono l’attività fisica. Letizia
Michelozzi con “In forma alla scrivania”, appena uscito per i tipi
della Red Edizioni, cerca una via di uscita semplice ed efficace a
queste situazioni standard, consigliando esercizi e procedure che
rimettono il corpo al centro della nostra attenzione. Consigli
salutari che possono tradursi in azioni quotidiane, “preghiere del
nostro corpo” che ristabiliscono quel minimo di movimento
indispensabile nella vita di oggi e utile soprattutto a chi non ama
frequentare corsi o palestre, considerati come un ulteriore impegno
e fonte di nuovi stress. In 128 pagine l’autrice offre una discreta
gamma di possibilità sia a livello di respirazione e
rilassamento che di ginnastica e massaggio. Forme d’azione che
vanno intrecciate e adeguate alle proprie situazioni personali,
eseguibili nelle pause di lavoro, ufficiali o meno, ma capaci di
ridare e sbloccare energie altrimenti perdute o antagoniste al
proprio lavoro e alla vitalità della persona.

L’autore
Giornalista da anni impegnata a divulgare aspetti e propositi delle
medicine naturali non convenzionali, Letizia Michelozzi collabora
con diverse testate nazionali che si occupano di salute e
benessere.

Francesco Aleo

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
Milano, cani in aula per aiutare i bambini con difficoltà a leggere ed esprimersi

Un’empatia intima, naturale che si sviluppa con lo sguardo, con la postura, con la vicinanza. Grazie a due “cani lettori”, Ruh e Belle, un gruppo di bambini con difficoltà di linguaggio e di espressione ha scoperto il piacere della lettura. Il tutto nella scuola Giovanni Battista Perasso di via Bottego, nella periferia di Milano, grazie a un progetto realizzato

Cinque libri per bambini sulle famiglie arcobaleno

Educare i bambini alla diversità, al di là di ogni pregiudizio e intolleranza. Raccontare loro le famiglie arcobaleno e tutte le tipologie di nucleo familiare esistenti, facendo anche in modo che l’uguaglianza di genere sia un punto fermo nella loro formazione e nella loro crescita. Una sfida a cui genitori ed educatori non possono sottrarsi, e che può

Tiziano Terzani: lettere contro la guerra

La prima cosa che fece Tiziano Terzani, giornalista e scrittore scomparso nel 2004, collaboratore di testate importanti come Der Spiegel, Repubblica e Corriere della Sera, all’indomani dell’11 settembre fu scrivere una lettera all’amico e direttore del Corriere della Sera, Ferruccio de Bortoli. La intitolò “Una buona occasione” e in essa raccolse le sue considerazioni sull’attacco