Dolomiti in mongolfiera

Dolomiti Balloonfestival. Un’occasione per assistere alle gare dei piloti e per provare l’emozione di librarsi in volo in un giro in mongolfiera

La mongolfiera sembra una grossa bolla di sapone colorata, si muove soffice
leggera e pensare che è il più antico strumento
utilizzato dall’uomo per volare. Fu proprio grazie a un pallone
riempito a gas che i primi aeronauti riuscirono a vincere
l’attrazione terrestre e a librarsi in aria. Era il 5 agosto 1783?
inventori furono i fratelli Joseph ed Etiennne Montgolfier.
Da allora non è cambiato molto nel modo di volare, il volo
è sempre affidato al capriccio dei venti? Sono semmai
cambiati alcuni materiali, e accanto ai tradizionali strumenti di
bordo (bussola, altimetro, termometro e variometro, per controllare
la velocità di salita e discesa del pallone), e alle cartine
aeronautiche, oggi si utilizzano radio e GPS per qualche sicurezza
in più.

Immutata è la passione per un volo semplice, silenzioso,
che permette di assaporare interamente il mondo circostante e
godere di panorami mozzafiato da un punto di vista esclusivo. Forse
è per questo i raduni e i festival della mongolfiera
richiamano sempre appassionati e curiosi.

Fare l’esperienza di un volo in mongolfiera richiede circa mezza
giornata e include la preparazione della mongolfiera, volo,
smontaggio e ?battesimo?. Il volo vero e proprio richiede circa
un’ora, ma la durata è strettamente legata alle condizioni
del tempo. L’altitudine media che si raggiunge è di 300
metri, la velocità è di circa 10-12 nodi, pari a
18-22 km orari. L’atterraggio è il momento più
delicato, i mulinelli del vento possono infatti disturbare il
momento delicato in cui la cesta di vimini in cui si trova
l’equipaggio tocca il suolo.

Le Dolomiti rappresentano un’attrattiva di incomparabile
bellezza, con le sue cime innevate e il grandioso comprensorio di
Dobbiaco, Sesto Pusteria, San Candido, Villabassa e Braies. E non a
caso è proprio a Dobbiaco, in Val Pusteria, che si svolge il
festival internazionale Dolomiti Balloonfestival. Un’occasione per
assistere alle gare dei piloti e, per chi lo desidera, lasciarsi
tentare dal desiderio di provare l’emozione di librarsi in volo. Il
prossimo appuntamento è per la settimana dall’8 al 15
gennaio.

Informazioni: tel. 0474 972458 [email protected]

Laura Vascellari

Articoli correlati