Indice sviluppo umano, Italia 24esima

Rapporto Undp 2011: Norvegia al primo posto, in Usa aumentano le diseguaglianze, Italia meglio del Regno Unito.

Il programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (Undp)
ha presentato a Copenaghen l’edizione 2011 dello
Human Development Index
, l’indice che rileva
le condizioni di vita delle popolazioni di 187 paesi in tutto il
mondo.

Al primo posto c’è la Norvegia, seguita da Australia e
Olanda. L’Italia si trova al 24esimo posto, mentre le ultime dieci
posizioni sono tutte occupate da paesi africani dove a pesare di
più, in negativo, sono i danni ambientali. L’indice prende
in considerazione anche scolarizzazione, aspettativa di vita e
distribuzione del reddito.


Helen Clark
, amministratrice dell’Undp, ricordando che
l’indice quest’anno è dedicato a equità e
sostenibilità, ha affermato che per migliorare la condizione
dei paesi più poveri sono necessarie misure per contrastare
i cambiamenti climatici e ridurre le disuguaglianze.

Articoli correlati