Inestetismi. Gambe perfette per un’estate in bellezza

Evitare o ridurre grazie ad alcuni alimenti gli inestetismi causati dalla fragilità dei capillari.

Una cattiva o insufficiente circolazione superficiale, legata alla
scarsa elasticità e robustezza dei capillari, può
influire molto sull’aspetto delle gambe. Le sottili ragnatele di
“venuzze” bluastre, le vene gonfie, i lividi “facili” sono tutti
sintomi, sgradevoli dal punto di vista estetico, di un’alterazione
della struttura e della funzionalità dei capillari.

L’alimentazione ha un ruolo fondamentale nella prevenzione e nella
cura dei problemi circolatori. Agrumi, albicocche, ciliegie,
papaia, uva, pomodori, peperoni, cavoli, broccoli, grano saraceno,
pepe verde sono tutte fonti di vitamina P, chiamata anche rutina,
citrina o vitamina C2, la quale non è in realtà una
vitamina vera e propria, ma un insieme di
flavonoidi.

Queste sostanze naturali, i flavonoidi, svolgono
una potente azione antiossidante e protettiva dei vasi sanguigni.
Agiscono rinforzando ed elasticizzando le pareti dei capillari, e
sono quindi utili anche nella prevenzione delle emorragie e contro
le emorroidi.

La vitamina P agisce in sinergia con la vitamina C. Va quindi
assunta preferibilmente consumando i vegetali freschi e crudi. Gli
agrumi dovrebbero essere consumati interi, perché è
proprio la sinergia tra vitamina C, presente nella polpa, e i
flavonoidi della scorza (sia nella parte bianca che in quella
colorata) che garantisce gli effetti migliori.

Altro grande alleato dei capillari è la mirtillina, un
antocianoside che dà ai mirtilli il loro tipico colore
viola-bluastro. La mirtillina è una tra le sostanze
più efficaci contro la fragilità capillare, ma ha
anche molti altri effetti positivi: previene l’arteriosclerosi e
l’ictus, migliora la vista, combatte le infezioni, soprattutto
quelle delle vie urinarie. Il miglior modo d’introdurre
nell’organismo la mirtillina è consumare mirtilli freschi,
surgelati o in succo. Pare che anche i frutti secchi e in
confettura conservino una certa quantità di sostanze
attive.

I primi benefici effetti si otterranno dopo un mese di “cura”, che
consiste nell’introdurre almeno una porzione al giorno degli
alimenti ricchi di vitamina P o di mirtillina nella propria dieta.
Sotto quindi con insalate, minestre, frullati, sorbetti e
macedonie, senza dimenticare un pizzico di pepe verde per dare
“sprint” alle ricette.

Francesca Marotta

Articoli correlati
Le citazioni più belle per sempre #3

Le citazioni che LifeGate quotidianamente pubblica sulla sua pagina Facebook sono scelte da libri (veri), antologie, racconti, romanzi e dialoghi di film.

Lo scienziato felice

Per trovare il nostro pensiero non dobbiamo seguire i condizionamenti sociali, ma rimetterli in discussione. Ci sono due tipi di arte: quella che genera piacere e quella che genera felicità.

Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.