Il risveglio del corpo

Ognuno ha il suo risveglio personale. Una cosa è certa: sbaglia chi si alza in tutta fretta all’ultimo minuto per dormire di più!

Ognuno ha il suo risveglio personale.
Una cosa è certa: sbaglia chi si alza in tutta fretta
all’ultimo minuto per dormire di più! Certo, la sveglia
resta un trauma lo stesso, ma forse qualcosa si può fare in
tutta calma.

Prendere coscienza con il
corpo
.

Prima di alzarsi godersi il tepore del letto e lentamente iniziate
a risvegliare le articolazioni partendo dalle dita delle mani e dei
piedi, proseguendo poi con le gambe e le braccia.
Piccoli movimenti di stiramento possono aiutare insieme a grossi

sbadigli
.

La tappa successiva è sedersi sul letto e scendere prima con
una gamba, poi con l’altra, infine alzarsi e spalancare la finestra
per godere della luce e magari anche dell’aria.

Sembrano dettagli banali ma aiutano il nostro corpo a ristabilire i
parametri fisiologici che si devono riadeguare al nuovo stato di
veglia: la temperatura e la pressione sanguigna aumentano per
consentire a ognuno di “sistemare” la giornata a seconda dei propri
ritmi.

Il sottofondo musicale non può mancare mentre si beve un
bel bicchiere di acqua calda, dolcificata con un cucchiaino di
miele e uno di polvere di guaranà (tonico e energetico senza
apportare calorie, diuretico, antinfluenzale).

Una bella spazzolata a tutto il corpo regala un ottimo massaggio

linfatico
.

Prima della doccia può essere piacevole…

Prima della doccia può essere piacevole, oltre che altamente
nutriente per la
pelle
, spalmare il corpo di olio (oliva,
mandorle dolci
, girasole, sesamo) insistendo sulle
parti più callose e sulle gambe.
L’idea della
doccia calda-fredda
è uno scoglio da superare,
ma una volta che si riesce ad accettare un po’ di freddo iniziale,
la sensazione di calore e benessere ripaga dell’iniziale fatica.
Inoltre i
vantaggi
di tale pratica sono la scomparsa di
raffreddori e una sensazione di rinvigorimento e beneficio in ogni
parte del corpo.

Un’attenzione particolare deve essere dedicata alla pelle del viso,
specchio della nostra anima, parte del nostro corpo più
esposta all’ambiente.
Possono bastare un paio di gocce di alcuni oli essenziali di

lavanda
,
camomilla
, sandalo,
ylang ylang
da aggiungere alla crema quotidiana
(ottimo il
burro di karatè
da applicare la sera, prima di
andare a dormire anche su collo, labbra e mani) per migliorare
l’aspetto del viso.

I
capelli
, come la pelle, perdendo facilmente salute e
bellezza.
Prima di lavare i capelli bisogna ricordarsi che una bella
spazzolata potenzierà l’azione dello shampoo che deve essere
utilizzato in piccola quantità, sciolta in un bicchiere
d’acqua e mai applicato direttamente sui capelli, distribuito
accuratamente su tutta la lunghezza e risciacquato abbondantemente,
così come il balsamo.

Si conclude con il momento più importante da un punto di
vista nutrizionale della giornata: la
colazione
ricca di cereali e proteina da
consumarsi in assoluto relax. Non dimentichiamo che oltre a giovare
all’umore, una colazione completa ci sostiene nelle fatiche
dell’intera giornata

Certo, per concedersi tutte queste attenzioni è
necessario organizzarsi, ma si sa, è questione di abitudine
e il risultato è assicurato!


Sonia Tarantola

Articoli correlati