L’amore pensato

Cairo Editore, Milano 2007

Un romanzo che parla d?amore. Quel sentimento che ogni volta che
accade (perché l?amore accade, non credete?) ci riempie la
vita, ci fa sentire unici. E? miracoloso: l?amore rende
straordinario l?ordinario.

L?osservatorio privilegiato del lettore è il punto di
vista femminile della protagonista. E? attraverso i suoi occhi e
attraverso il suo cuore che si dispiega questa appassionante storia
di vita, di malattia e d?amore.

Repentinamente ed improvvisamente le carte del destino della
donna verranno rimescolate. Un?attrazione la spingerà verso
un uomo diverso dal suo compagno, che le toccherà il cuore.
E vedrete, in tutti i sensi.
Sarà una passione intensa, corposa, che sconvolgerà
gli equilibri della sua vita. Ancora una volta.

Più di un uomo nella vita della protagonista. O forse
c?è un uomo solo incarnato in più persone? L?uomo
ideale: ?sperare è concesso, no??.

Un romanzo piacevole, dallo stile ironico e incalzante. Il
racconto in prima persona crea un?atmosfera coinvolgente,
stabilendo pathos col lettore. Ridiamo e piangiamo con la
protagonista, che con le sue parole e i suoi sentimenti sembra
tanto viva e vicina al nostro mondo reale.

Un romanzo d?amore e passione. Ma anche un romanzo di
formazione, di presa di coscienza, perché, la protagonista
si accorgerà, per usare le parole belle, ma amare del poeta
Quasimodo, che ?Ognuno sta sol sul cuor della terra/ trafitto da un
raggio di sole:/ ed subito sera?.

Silvia
Passini

Articoli correlati
Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.

Jorge Amado. Cibo da leggere

“Queste sciocche trovano puzzolente la cipolla: che ne sanno loro di aromi puri? A Vadinho piaceva mangiare la cipolla cruda, e il suo bacio sapeva di fuoco”. Jorge Amado – Dona Flor e i suoi due mariti.

Gatto. Il Ragdoll

Nasce negli anni ’60 in California (Usa). La sua totale fiducia nell’uomo lo porta a rilassarsi completamente e ad abbandonandosi proprio come una bambola di pezza (Rag-doll).