L?energia del vento raddoppia sull?acqua

Lo sviluppo dell’energia eolica offshore in Europa non conosce limiti. Secondo i dati pubblicati dall’Ewea (European Wind Energy Association), nel 2010 la potenza eolica offshore, cioè quella prodotta da impianti…

Lo sviluppo dell’energia eolica
offshore in Europa non conosce limiti. Secondo i
dati pubblicati dall’Ewea (European Wind Energy Association),
nel 2010 la potenza eolica offshore, cioè quella prodotta da
impianti costruiti a qualche chilometro dalle coste di laghi, mari
o oceani per meglio sfruttare le correnti, è aumentata del
51 per cento – pari a 883 MW – portando il totale della potenza
installata a 2964 MW.

Questi i numeri dell’incremento: cinque paesi europei
interessati; nove parchi eolici costruiti per un
totale di 1136 nuove turbine offshore in grado di soddisfare il
fabbisogno di quasi tre milioni di famiglie.

E il futuro sembra essere anche più roseo. Infatti,

sempre secondo l’Ewea
, nel 2011 la nuova
potenza offshore installata potrebbe raggiungere i 1500 MW.
Attualmente sono in costruzione ben dieci parchi per un totale di
3000 MW. Tutto grazie a un forte interessamento da parte di banche
private, istituzioni finanziarie e fondi pensione sempre più
disposti a credere e investire in questo settore.

Articoli correlati
Google. Il vento soffia nella rete

Dopo la Google Prius con un robot al volante, il gigante della rete con sede a Mountain View, California, sta per lanciare uno straordinario progetto riguardante la produzione di energia…