L’insegnamento della Terra

La Via della Terra costituisce la prima via femminile e, proprio in quanto tale, porta come Insegnamento fondamentale, la fertilità.

Studiare gli elementi significa intraprendere una via per
incontrare se stessi, percorrere una strada che incomincia quando
si presta attenzione a ciò che “sta fuori”, ciò che
è esterno a noi, il primo passo che ogni essere compie,
quando comincia a porsi delle domande.
Noi siamo gli elementi: abitiamo la terra, quindi siamo la terra.
Siamo tutt’uno con lei. Il nostro corpo è una cellula della
terra che vibra all’unisono con essa.
Interrogarsi sul “dove” è dunque il punto di partenza per
intraprendere qualunque strada di ricerca: sono qui, in questo
luogo, in questo tempo, ma cosa sto facendo? Dove sto andando?
Perché?

Nell’ambito delle Cinque Vie, la Terra occupa un posto
assolutamente speciale, in quanto rappresenta la struttura, il
terreno su cui gli altri elementi si manifestano. Ognuno di essi
è in rapporto costante con essa, nascendo e morendo nel suo
regno.
Tutto è Terra sul nostro pianeta. Tutto trova, in essa, il
suo principio e la sua fine, la sua rinascita, nel ciclo infinito
della vita e della morte.
Stabilità, posto, solidità, equilibrio, centro sono
qualità associate alla terra, nel rapporto che essa detiene
per la sua posizione particolare rispetto agli altri elementi.
Essere in connessione, sentirsi parte integrante della vita, dentro
e intorno a noi, trovare il proprio posto, o compito, “nel” mondo
ha a che fare con la terra. Così come avere un centro
interiore stabile da cui emana quel particolare ordine e
quell’armonia che si sentono venir da dentro, come rappresentazione
della “nostra” terra. E’ facile, di conseguenza, immaginare una
persona che reca disagio in quest’elemento e la cui Terra è
malata.

Gaia, Prithivi, Ishtar o Ana è sempre la Grande Dea, la
madre di ogni essere che trova vita ed espressione sul pianeta. La
sua caratteristica è, per proprio questo, la
Fertilità, la capacità di essere fertile sempre e
comunque, nonostante pochi lo riconoscano e continuino invece a
maltrattarla.
La Terra produce sempre. Dà la vita, la riprende e
immediatamente la restituisce. Non si arresta mai.
Fertilità, come “insegnamento” della Terra, è la
possibilità continua di trasmettere la vita, nella sua
perenne trasformazione.
Noi, soprattutto come specie umana, abbiamo un grande debito nei
suoi confronti. Sappiamo “restituire” alla Terra quello che
prendiamo da essa? Cosa realizza o, meglio, cosa potrebbe
realizzare l’uomo da questo grande insegnamento?

Loredana Filippi

indietro

Articoli correlati
Le citazioni più belle per sempre #3

Le citazioni che LifeGate quotidianamente pubblica sulla sua pagina Facebook sono scelte da libri (veri), antologie, racconti, romanzi e dialoghi di film.

Lo scienziato felice

Per trovare il nostro pensiero non dobbiamo seguire i condizionamenti sociali, ma rimetterli in discussione. Ci sono due tipi di arte: quella che genera piacere e quella che genera felicità.

Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.