La dieta della bellezza. Tutto parte dall’alimentazione

Si spendono fortune in cosmesi e in centri estetici, ma si dimentica che per essere belli fuori occorre essere vivi e vitali anche dentro.

 

Ecco alcuni piccoli suggerimenti per essere più belli con
un’alimentazione che preveda prodotti freschi, colorati, ricchi di
sapore, poco lavorata e rigorosamente biologica per sfruttare tutti
i principi attivi, senza correre rischi. Molto utili sono anche le
corrette combinazioni alimentari, una buona masticazione e il
piacere del sedersi a tavola.

Cereali tutti i giorni
Per un buon funzionamento del fegato e dell’intestino, organi
fondamentali per mantenere la pelle sana e bella, è
indispensabile che la base dell’alimentazione quotidiana sia
costituita da cereali .
Oltre a pane , pasta e riso, abituiamoci ad usare anche orzo,
farro, farina di mais e il miglio, curativo per pelli e
capelli.

Verdure sempre a tavola
Se vogliamo contrastare i radicali liberi, responsabili del nostro
invecchiamento, ed avere un buon apporto di vitamine e sali
minerali, cerchiamo di sostituire le solite “due foglie d’insalata
scondita” con un bel piatto di verdure o di ortaggi crudi, oppure
cotti al vapore o molto velocemente per non disperdere quasi tutti
i principi nutritivi.

Frutta fresca a volontà
Abituiamoci a consumare sempre più frutta fresca e succosa
di stagione, che ha infinite proprietà indispensabili per
correggere l’eccessiva acidità dei tessuti dell’organismo,
causa principale dell’intossicazione e sofferenza cellulare. Non a
caso, la stessa industria cosmetica utilizza per i suoi prodotti i
principi attivi della frutta fresca.

Olio di girasole
Consumiamo anche due cucchiai al giorno di semi di girasole, da
utilizzare a crudo e unicamente spremuto a freddo, per avere
strutture cellulari integre e poter combattere i soliti radicali
liberi, i pericolosi processi infiammatori ed avere una pelle
bella, luminosa, senza disturbi cutanei e con rughe ridotte al
minimo.

Proteine non solo d’origine animale
Pelle, capelli e unghie per mantenersi in salute hanno bisogno
anche delle proteine. Non privilegiamo, però solo quelle di
origine animale, ma anche quelle di origine vegetale, perché
hanno molto meno controindicazioni e sono, tra l’altro, immune dal
fenomeno “mucca pazza”.

Limitare al massimo i cibi in scatola, raffinati, non freschi e
da fast food

Il loro uso è un’offesa alle esigenze del nostro organismo
perché ci da solo una sensazione virtuale di nutrimento,
oltre che ad intossicarci.

Bere molta acqua
Qualsiasi crema idratante della pelle sarà inutile se
beviamo poco, perché la prima idratazione avviene
dall’interno. Per non disturbare la digestione, con la diluizione
dei succhi gastrici, abituiamoci a bere lontano dai pasti o almeno
quando non abbiamo cibo in bocca.

Gabriele Bettoschi

Articoli correlati