La mia lotta per i diritti animali

Edizioni Cosmopolis, 2005

Chiunque si occupi di animalismo ha letto almeno un suo
articolo o suo libro. Insieme a Peter Singer è stato colui
che ha posto all?attenzione del mondo accademico ? ma non soltanto
? la questione del nostro rapporto con gli altri animali, dei
nostri doveri verso coloro che non possono difendersi da soli.

Il pensiero di Tom Regan è stato presentato al pubblico
italiano nel volume ?I diritti degli animali’ edito da Garzanti
ormai oltre venti anni fa. Un libro fondamentale nella storia
dell?animalismo.

Per la maggior parte delle persone e anche per coloro che ne
conoscono le teorie, Regan è soprattutto un filosofo a cui
dobbiamo gratitudine, un riferimento teorico fondamentale.

Poco si sapeva fino ad oggi di lui, della sua storia, delle
origini di quel percorso che lo ha portato a diventare uno dei
padri dell?animalismo a livello mondiale. La sua storia merita di
essere conosciuta perché presenta una coerenza esemplare a
livello umano e professionale, come raramente capita di vedere.

In questo libro è lui stesso a raccontarsi da quando,
ragazzino dalle origini non certo agiate, guardava agli animali che
popolavano la sua infanzia, come chiunque altro, senza particolare
trasporto, senza avvisaglie di quella che sarebbe poi diventata la
sua ?missione?.

Semplicemente un ragazzo come tanti, con buone capacità
nello studio, incoraggiato e aiutato ad andare al College grazie a
queste doti, ma anche un ragazzo che per mantenersi agli studi ha
accettato di fare saltuariamente il garzone di macelleria, senza
provare particolare raccapriccio.

Fino al suo incontro con un ?affetto? a quattro zampe, un cane,
che aprirà la sua mente a dubbi e orizzonti nuovi, capaci di
portarlo lontano dalla filosofia accademica analitica per cercare
risposte ai mille perché sul nostro modo di guardare al
mondo animale, sul nostro diritto a disporne secondo i nostri
scopi.

Regan è un filosofo che ha segnato in modo straordinario
l’evoluzione del pensiero bioetico inerente i diritti degli altri
animali, dedicando la vita a dare corpo e dignità accademica
agli sforzi di migliaia di attivisti. Migliaia di persone che nel
mondo lottano ogni giorno per cambiare e migliorare le condizioni
degli animali, negli allevamenti, nei laboratori, nei canili, nei
circhi, hanno trovato in Tom Regan un alleato sincero e
instancabile. La sua vita è un esempio per tutti.

Queste pagine ci permettono di conoscerlo da vicino, raccontano
la sua storia personale, la sua graduale presa di coscienza del
problema, il suo incontro con Gandhi, la decisione di diventare
vegetariano, la sua ricerca di ragioni forti e inoppugnabili a
difesa dei più deboli fra i deboli.

Alex Arrigoni

Articoli correlati