La microfibra che rispetta l’ambiente

Questo il caso dell’azienda goriziana Miko, fornitore di alcune grandi case automobilistiche per quanto riguarda il rivestimento degli interni, che non solo ha ideato prodotti in materiale riciclato ma ha adottato criteri di Csr e tutela ambientale.

L’azienda Miko di Gorizia, nata nel 1997 come distributore di
microfibra, ha stretto una partnership con Asahi Kasei per la
produzione della prima microfibra ecologica al 100 per cento.

Priva di sostanze tossiche o inquinanti (conforme
all’Oeko-Tex
Standard 100
) la microfibra Dinamica contiene in un
metro circa 300 grammi di poliestere riciclato, che corrisponde al
poliestere utilizzato per produrre 20 bottiglie di plastica.


Tra
le ultime vetture che hanno adottato la fibra prodotta dall’azienda
goriziana vi è la nuova Range Rover Evoque, ma anche tante
altri modelli delle più importanti case automobilistiche
mondiali. E non è tutto: anche i tessuti per gli interni dei
nuovi Airbus 380 e del Boeing 380 Dreamliner saranno costiuiti da
questa speciale microfibra.

 

Analizzando il ciclo produttivo, è possibile
riscontrare come il poliestere, ricavato da fibre di poliestere
stesso e da bottiglie di PET, presenti livelli di emissione di
inquinanti e consumi di energia inferiori rispetto a quelli della
produzione di poliestere derivante da petrolio. Il prodotto
consente quindi di risparmiare circa il 84 per cento dei consumi di
risorse di energia rispetto ad una microfibra tradizionale derivata
dal petrolio. E anche il carico di unità di CO2 viene
abbattuto del 77 per cento, grazie ai processi produttivi di
purificazione e riciclaggio del poliestere.

 

Fin dalla sua nascita, inoltre, l’azienda ha fatto della
responsabilità green uno dei valori portanti della propria
filosofia aziendale, ponendo al centro delle sue attività
l’attenzione verso l’ambiente, il territorio e la comunità
locale, documentando il tutto in un Report Ambientale annuale. Tra
le iniziative promosse dall’azienda troviamo l’utilizzo di carta
riciclata certificata dal FSC all’interno di tutti gli uffici e per
tutti i materiali di marketing e comunicazione, le attività
di sponsorship in favore di cause ambientali (ad esempio, l’azienda
è Golden Donor del FAI).

Articoli correlati