Rimedi naturali

La strada che porta al benessere

Nella Naturopatia è la persona nella sua interezza, non solo il corpo, ma anche e soprattutto la mente e lo spirito che concorrono al benessere.

La natura dell’uomo presenta non solo un aspetto fisico-corporeo,
ma anche un aspetto mentale e spirituale, che lo rendono
un’entità unica nella sua totalità. La differenza tra
la Medicina ufficiale e la Naturopatia, riguarda il tipo di
relazione che si instaura con la persona.

Nella Medicina ufficiale il medico si rapporta al paziente
valutando l’aspetto fisico-corporeo, osservando quale organo,
sintomo o patologia si verifica e trascurando spesso l’aspetto
relazionale, tanto da far percepire al paziente un distacco, una
scissione fra il suo corpo e la sua personalità.
Nella Naturopatia è la persona nella sua interezza, non solo
il corpo, ma anche e soprattutto la mente e lo spirito che giocano
in primo piano quali luoghi privilegiati in cui si sviluppa
l’embrione del disagio, della malattia.

Il disagio è la nostra difficoltà nel relazionarci
con il nostro ambiente, con le persone che ci circondano, con i
ritmi frenetici che ci vengono imposti e che spesso non ci
corrispondono, con i modelli che la società ci propone di
efficienza assoluta e di razionalità eccessiva, con
l’alterazione di quelli che sono i valori di base.
Non riconoscersi con ciò che è al di fuori di
noi.
Il disagio trova forma nel processo di somatizzazione ad esempio, a
livello mentale-spirituale attraverso l’ansia, l’insonnia,
l’irritabilità, la depressione, o a livello corporeo
attraverso la gastrite, la colite, la cefalea, le contratture
muscolari. Il disagio non ascoltato si concretizza col tempo, nel
sintomo e successivamente nella malattia. Riporre maggiore
attenzione al disagio, risulta difficile.. siamo stati diseducati a
farlo, da più di un secolo di deleghe di noi stessi alla
Medicina ufficiale, alla figura del medico e al farmaco.

Riappropriarsi del proprio Benessere, vuol dire “rendersi attenti”
verso noi stessi, accorgersi di quelli che sono i nostri reali
bisogni, ascoltarsi nei disagi.
Il Naturopata, quale Operatore del Benessere, accompagna la persona
all’ascolto di sè, attraverso l’utilizzo di tecniche, rimedi
naturali o massaggi, nello svolgimento di un percorso sia
preventivo che di autoguarigione.

Giulia Eleonora Addivinolo

Articoli correlati