Rimedi naturali

La terapia naturale del cibo

Tramite la teoria dei cinque elementi della medicina cinese, possiamo capire quale energia è in disequilibrio nel nostro organismo.

Possiamo scegliere ingredienti di base per sopperire una carenza,
come il riso per problemi ai polmoni o il miglio per problemi allo
stomaco. Possiamo calmare energie in eccesso, utilizzando stili di
cottura come le foglie verdi per un fegato troppo teso o troppo
caldo; inoltre possiamo agire con rimedi speciali per rafforzare
l’energia e correggere problemi complessi o di lunga data.

Questo tipo di scelta sta alla base della terapia alimentare o
naturale.

In modo più generale, si possono utilizzare i cinque
elementi per permettere al nostro corpo di ritrovare il suo
equilibrio, senza grandi conoscenze di questa teoria.
Si può semplicemente introdurre una varietà di
energie di ognuno di questi cinque elementi, per lasciare che il
proprio corpo ritrovi da solo l’armonia.

Possiamo cercare contatto con la natura in ogni stagione durante
vari momenti della giornata per permettere all’energia della terra
stessa di aiutarci e possiamo prendere abitudini di vita che ci
mettano in sintonia con i cicli naturali. In questo modo lasciamo
alla natura il compito di guarire il nostro corpo e armonizzare le
energie dei vari organi.

Facciamo parte della natura, e, se diamo una varietà di
frequenze, come tutti i colori dell’arcobaleno, la natura le mette
in ordine.

Il cibo è gioia e amore verso se stessi e la natura. Deve
essere variato e utilizzato sempre in modo armonico, come fa
appunto la natura.

Esattamente l’opposto dell’idea di una dieta stretta o triste per
guarire o ritrovare l’armonia nel corpo.

Ho cercato di comunicare questo concetto nel mio primo libro
“Cucina Come Arte” perché quando parlavo di cibo naturale e
cibo che può aiutarci a guarire o trovare maggior equilibrio
nella vita in tutte le sue manifestazioni, la gente automaticamente
pensava a qualcosa di triste o noioso.

L’arcobaleno potrebbe essere il simbolo del nostro stile di vita; e
l’incredibile varietà di musica armoniosa suonata da
un’orchestra la ricompensa a chi la applica con arte.

Quando c’è armonia tra queste energie, c’è movimento
dinamico e ogni organo nutre quello che segue nel ciclo. Insieme
creano un ambiente resistente a batteri e virus patogeni, dandoci
maggior resistenza per realizzare i nostri sogni. Potete osservare
che anche le emozioni fanno parte di questa armonia e possiamo
trovare maggior equilibrio con noi stessi e gli altri; la musica
che emettiamo è sempre più gradevole e capace di
creare sintonia con le situazioni che incontriamo.

Le frequenze della nostra vita sono nelle nostre mani e, con un po’
di studio e impegno in cucina, possiamo creare dei capolavori di
noi stessi.

Martin Hasley
esperto in terapia alimentare

Articoli correlati