La Via della Terra: dalla Collaborazione alla Comprensione

Il secondo grado di realizzazione lungo la Via della Terra insegna la Comprensione.

L’essere umano guarda alla Terra e ne vede la fertilità, sua
caratteristica, dalla quale apprende la Collaborazione. Ma l’umano
può dirsi veramente Umano quando “sente” che c’è
qualcosa oltre l’umano, qualcosa che gli genera una profonda
nostalgia e che, nello stesso tempo, lo fa evolvere nel suo
cammino.
Sente che c’è una forza che sostiene tutti, che tutto
è alimentato da questa forza e “comprende” che questa forza
è ovunque.
Tuttavia, comprendere non equivale a “capire”: cum-prehendere
significa prendere in sé, in-corporare nel proprio essere,
nelle cellule del proprio corpo, in modo tale che il proprio
sentire diviene uno con ciò che è stato compreso.

La comprensione a volte non ha parole, non è un atto
mentale; è molto più vicina al sentire, al vedere.
Anzi, tante volte posso anche non capire, ma posso benissimo
comprendere. Faccio spazio in me anche a ciò che
razionalmente non intendo, che non vedo con gli occhi della ragione
ma che un altro sentire mi permette di riconoscere e accettare.
La Via della Terra, come quella dell’Acqua, è profondamente
femminile, come lo sono del resto la collaborazione e la
comprensione.
Questo riconoscere anche ciò che non si vede, perché
vibra oltre una certa soglia sia nel tempo che nello spazio, ma si
intuisce, si sente, permette all’Umano Evoluto di “progettare”, di
fare progetti della propria evoluzione. Egli comprende
perché “vede” lontano, contempla un orizzonte più
ampio. Allora si mette in gioco, collabora, offre la sua
fertilità.

Comprendere è “far germogliare” qualcosa dentro di
sé, diventar fertili, offrendo la propria collaborazione e
mettendo così in atto l’insegnamento della Terra, proprio
perché si è giunti alla sua comprensione.
Naturalmente, ciò non ha a a che vedere col possesso:
cum-prendere significa portare all’interno, ma non solo ciò
che piace; significa saper prendere sulle proprie spalle anche lo
zaino di un altro, immergersi nella sua atmosfera, senza
appesantirci però col giudizio. Anzi, è un’ottima
medicina per evitare il giudizio e la fobia di essere giudicati.
Questo è il senso della Comprensione di cui ci parla la Via
della Terra.
La Terra allora mi insegna la Fertilità; la Fertilità
mi porta alla Collaborazione; la Collaborazione mi porta alla
Comprensione. La Comprensione infine, mi porta alla Saggezza.
La Saggezza rappresenta il terzo grado di evoluzione che porta
l’Umano Evoluto a divenire un Umano Risvegliato.

Loredana Filippi

indietro

Articoli correlati
Le citazioni più belle per sempre #3

Le citazioni che LifeGate quotidianamente pubblica sulla sua pagina Facebook sono scelte da libri (veri), antologie, racconti, romanzi e dialoghi di film.

Lo scienziato felice

Per trovare il nostro pensiero non dobbiamo seguire i condizionamenti sociali, ma rimetterli in discussione. Ci sono due tipi di arte: quella che genera piacere e quella che genera felicità.

Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.