La World Community Grid a servizio della salute

IBM e scienziati al lavoro per individuare nuove cure per la Dengue, il virus del Nilo Occidentale, e l’epatite C.

Per la maggior parte di queste malattie non esistono trattamenti
farmacologici. Sono malattie trasmesse anzitutto ad adulti e
bambini da zanzare infettive e sono responsabili
di migliaia di morti ogni anno.

Il progetto ‘Discovering Dengue Drugs
together’ utilizzerà l’elevata potenza
elaborativa del World Community Grid, un
supercomputer virtuale reso possibile da centinaia di migliaia di
individui che mettono a disposizione il loro computer nel tempo in
cui non viene utilizzato.

I ricercatori hanno calcolato che sarebbero necessari circa
50.000 anni di tempo computazionale per completare i calcoli
necessari a scoprire farmaci antivirali efficaci.

Utilizzando il World Community Grid questa
ricerca potrebbe essere
completata in meno di un anno. Da questa mole di
calcoli i ricercatori otterrano parecchie dozzine di molecole che
inizieranno a testare in laboratorio e in clinica per creare i
farmaci necessari.

Chiunque abbia un computer e un accesso a
Internet può contribuire per risolvere
questo problema sanitario così critico. Semplicemente
donando il tempo in cui non usiamo il computer possiamo tutti
contribuire con implicazioni evidenti sui tempi e sui risultati del
progetto.

Per esempio se 100.000 persone aderissero a questo progetto
entro la sola prima settimana si potrebbe ridurre il tempo
necessario a completare i calcoli del 50%.

Per aderire al progetto è sufficiente registrarsi sul
sito www.worldcommunitygrid.org.

Articoli correlati