Buddha, l'”Illuminato”

Quando il Buddismo dilagò in Cina, i taoisti non esitarono ad affermare che il maestro era arrivato sino in India, con il nome di Buddha, l'”Illuminato”

Non dovrebbe risultare difficile, per un taoista, intravedere nel
Buddismo gli stessi principi della propria dottrina; già
Sima Qian, storiografo del I secolo a.C., aveva colto la
qualità duttile e sincretistica del Taoismo, esso, infatti,
aveva saputo fare propria l’interpretazione della struttura del
mondo della scuola dello Yin e dello Yang, cogliere le formulazioni
migliori del Confucianesimo e della Scuola di Mo Zi: “Così
come le stagioni cambiano, i taoisti assecondano il dispiegarsi
della realtà naturale. Le loro dottrine si adattano ad ogni
situazione. Presentano idee semplici, facili da mettere in pratica.
Eseguono poco, ottengono molto.”

Quando il Buddismo dilagò in Cina, i taoisti non esitarono
ad affermare che il maestro era arrivato sino in India, dove – con
il nome di Buddha, l'”Illuminato” – aveva ridato sprone alle sue
teorie.

La tradizione ci narra un aneddoto che potrebbe corroborare
quest’ipotesi:
Li Er, vero nome di Lao Tse, faceva il bibliotecario, all’epoca, il
custode dei libri ne era il miglior conoscitore, come un sommelier
per le bottiglie della propria cantina. Il sapere di Li Er cresceva
di giorno in giorno. Fino a che, rèsosi conto dell’imminente
tracollo politico dell’Impero, non salì sul suo bue, su cui
viene raffigurato di solito, e se ne uscì dalla città
di Luoyang. Continuò a spronare la sua cavalcatura, sino
alla frontiera verso Ovest, al passo di Han Gu, dove, un doganiere,
di nome Lin Yinxi, lo riconobbe.

Oggi forse, incontrando un intellettuale famoso, ci si limiterebbe
a chiedergli un autografo sul suo libro, ma dato che Li Er non
aveva mai sintetizzato la sua visione del mondo in un’opera, la
guardia gli chiese un vademecum spirituale, in cambio del
lasciapassare. Li Er scrisse un pamphlet in 5000 caratteri cinesi,
5000 parole diremmo noi poi si dileguò verso Ovest, verso
chissà dove, secondo alcuni proprio verso l’India.

 

Articoli correlati