Leo Hickman. Rispettare Kyoto per risparmiare

Il giornalista del “The Guardian” Leo Hickman ci racconta che cosa significa nella vita di tutti i giorni rispettare il protocollo di Kyoto.

leo_hickman_140x140

 

“The Guardian” aveva pubblicato qualche tempo fa un
bell’elenco di “buoni eco-propositi” con – questa la novità –
il calcolo esatto di quanto ogni scelta fa risparmiare (o
guadagnare) in un anno. In sterline sonanti!

Un’auto elettrica circa 2000 sterline l’anno, installare un
contatore dell’acqua 250 (anche se in Inghilterra l’acqua potabile
costa di più che da noi), un conto presso una banca etica 90,
– e lì esistono perfino dei mutui casa specifici per le case
più efficienti che consentono risparmi fino a 1300 sterline
ogni anno.

Insomma, essere ‘eco’ conviene. E proprio a una delle firme di
punta del Guardian, Leo Hickman, abbiamo chiesto un parere, lui che
tra l’altro è autore della sapida guida “La vita ridotta
all’osso. Un anno senza sprechi: le disavventure di un consumatore
coscienzioso”.

Leo Hickman nello speciale
“Kyoto nel salvadanaio”

Articoli correlati