Lisa Casali. Autoproduzione e cucina

Partendo dalla propria esperienza personale e dai propri esperimenti culinari, la eco-food blogger spiega come risparmiare in cucina, senza rinunciare a qualit

Salute, ecologia, risparmio. Potrebbe essere questo il leit-motiv
seguito da Lisa Casali, eco-food blogger diventata famosa
nell’ambiente per la sua cucina a impatto quasi zero.

Tutta la sua esperienza viene spremuta e concentrata nel suo ultimo
libro “Autoproduzione in Cucina”, volume grazie al quale si impara
a produrre in casa qualsiasi tipo di alimento, acquisendo anche
l’arte di cucinare con quelli che spesso definiamo scarti
alimentari e che finisco nei rifiuti.

“Si tratta di un ritorno alla sorgente del cibo – racconta la
Casali – una sorta di guida alla produzione di quegli alimenti che
mangiamo più spesso”.

Lisa spiega così come preparare un gustoso preparato per un
brodo vegetale istantaneo, utilizzando le bucce e le foglie verdi
di alcuni ortaggi (che di solito buttiamo). O come prepare ortaggi
essicati, comodi e appetitosi in qualsiasi momento della giornata.
Fino ad arrivare a sofficini casalinghi o purè istantanei.

“In questo modo si sviluppa una sorta di consapevolezza sul cibo
che mangiamo. Senza dimenticare il notevole risparmio economico”,
spiega la blogger.

Orti d’Italia. L’ultima avventura l’ha portata in
tv, a condurre il programma “Orto e Mezzo”, su laeffe, il
venerdì sera in prima serata. Insieme a Federico Bernocchi ha
girato l’Italia per raccontare l’agricoltura sostenibile e come
è cambiato il contatto con la terra negli anni della “crisi”.
Ecco allora orti urbani, orti sociali, orti scolastici. “Quello che
più mi ha colpito – racconta – è stata l’esperienza a Ne
in provincia di Genova. Un’orto a scuola gestito interamente dagli
studenti, dalla semina al piatto. Ho visto entusiasmo, moltissima
competenza e sopratutto una passione smisurata per le verdure!”.
Segno evidente che, se coltivate fin da giovani, le buone abitudini
non si perdono.

 

Articoli correlati