Lo stato delle foreste in Europa

Le foreste europee stanno bene. Il rapporto presentato a Oslo sulla loro conservazione non lascia spazio a dubbi: investire in questo patrimonio conviene.

Un miliardo di ettari. È l’estensione raggiunta dalle
foreste in Europa nell’ultimo
anno. Ovvero, il 45 per cento della superficie continentale. Il 25
per cento di quella mondiale. Ad affermarlo è il rapporto
sulla conservazione del patrimonio boschivo presentato a Oslo
durante la Forest Europe
Ministerial Conference
.

 

Molte le cifre svelate dal rapporto. Le
foreste europee crescono al ritmo di 800mila ettari l’anno, sono in
grado di assorbire fino al dieci per cento (pari a 870 milioni di
tonnellate) delle emissioni di CO2 del vecchio continente e danno
lavoro a quattro milioni di persone rappresentando l’uno per cento
del PIL dell’Ue.

 

Anche lo stato delle foreste italiane viene
descritto positivamente dal documento. Il nostro territorio ospita
9,1 milioni di ettari di foreste. Nell’ultimo anno questa questa
superficie ha registrato uno degli aumenti più consistenti.
Ma non bisogna abbassare la guardia: gli incendi non accennano a
diminuire e con loro l’eccessivo deposito di azoto nel suolo.

Articoli correlati