Lungo il fiume Hudson, ascoltando i Mogwai

I Mogwai stanno lavorando alla colonna sonora del lungometraggio che racconterà la magnifica avventura di Antony Crook e James Bowthorpe.

James
Bowthorpe
è un ciclista inglese che nel 2009
decide di girare il mondo sulla sua bicicletta. Pedalando per circa
30.000 chilometri in 174 giorni attraverso 20 paesi, batte anche il
record mondiale di pedalata intorno al globo e devolve il denaro
ricavato dall’impresa al centro di ricerca sul morbo di Parkinson
del King’s College di Londra.

Antony Crook è un
fotografo che, incuriosito da questo strano personaggio, decide di
seguire e filmare James in una serie di altre mirabolanti imprese,
come la
risalita del Tamigi
fino a Londra su una
zattera di rifiuti autocostruita o il viaggio in bicicletta in una
Norvegia isolata e assolata.

Succede che mentre Antony Crook è in Norvegia intento nella
ricerca delle location per il corto (che si intitolerà
Thirty
Century Man
), si mette ad ascoltare i demo dell’album
Hardcore Will Never Die. But You Will dei
Mogwai, gruppo
scozzese post-rock. Si rende conto di come quei suoni accompagnino
perfettamente i colori contrastanti del panorama di Norvegia.
Così contatta il gruppo, Mogwai vede il girato, remixa il
pezzo How To Be A Werewolf e lo adatta al
film.

Nasce così la collaborazione che porta ora i Mogwai al
lavoro per un nuovo album che la band pubblicherà nel 2013 e
che costituirà la colonna sonora del nuovo progetto firmato
Antony Crook e James Bowthorpe: il lungometraggio Hudson
River Project
. Questa volta James costruirà un
kajak con i rifiuti trovati per le strade di New
York
, lo porterà (chiaramente in bicicletta) alle
sorgenti del fiume Hudson – “il fiume senza il quale la
città non esisterebbe” – per poi risalirlo fino a Manhattan.
Lungo i suoi 500 chilometri James attraverserà foreste,
campagne, fattorie, paesi e città, legate da un unico
elemento comune: l’acqua del fiume.

Nel progetto sono stati coinvolti anche Ben
Tricklebank
, interactive design e direttore creativo del
sito The Wilderness
Downtown
degli Arcade Fire, che si
occuperà di rendere il film interattivo su internet, e
l’Hudson River Foundation, che contribuirà a mettere in
contatto James con le numerosissime comunità e persone che
vivono sulle sponde del fiume e che ancora si preoccupano della sua
salute.

Se il progetto vi piace, c’è anche la possibilità di
sovvenzionarlo tramite
Kickstarter
, la piattaforma di finanziamento
per progetti creativi.

Articoli correlati
Radiohead, isole e presidenti

Quattordici brani dei Radiohead faranno da colonna sonora al documentario “The island president: Can this man save the world”, lungometraggio sulla lotta del presidente delle Maldive per la sopravvivenza del suo paese.