A.A.A. Talenti digitali cercasi

Saidmade ha lanciato un concorso per giovani talenti del web che abbiano nuove e folli idee da sviluppare. In palio un premio di duemila euro.

Avete un’idea, un progetto di software o di applicazione per il
web? “Mad ideas” è il concorso che fa per voi. Il nome
è stato scelto proprio perché si cercano idee folli,
rivoluzionarie, che servano a sviluppare un nuovo software, una
nuova applicazione, magari per iPhone.

A partire da oggi, registrandosi al sito www.mad-ideas.it e compilando
l’apposito form, sarà possibile proporre il proprio progetto
e partecipare così alla selezione mensile, per tentare poi
di arrivare alle selezioni finali.

“L’idea dovrà essere originale, capace di sorprenderci e
dovrà aver a che fare con tre categorie diverse: ambiente,
cultura e sociale”. Spiega Matteo Vantuzzi, responsabile markenting
di Saidmade, azienda che sviluppa quotidianamente strutture web e
applicazioni per iPhone e che ha lanciato il concorso.

Ogni mese verrà selezionato un progetto che vincerà
così un iPod nano da 8 Gigabyte; alla fine di questa
iniziativa ci saranno quindi 12 progetti che parteciperanno alla
finalissima e l’idea selezionata, oltre a vincere un premio di 2
mila euro, verrà realizzata nei primi mesi del 2011.

“L’iniziativa è riservata a privati o ad associazioni senza
fini di lucro – precisa Vantuzzi – e vorremmo che l’idea vincitrice
fosse veramente in grado di cambiare, di sensibilizzare la
comunità, e che possa essere messa a disposizione di tutti e
per tutti. Creata per ottenere un cambiamento positivo della nostra
società”.

Il concorso nasce infatti dalla convinzione che Internet e le nuove
tecnologie siano gli strumenti necessari per migliorare la nostra
vita quotidiana, il nostro rapporto con l’ambiente e con il
sociale.

Attraverso questi mezzi è possibile creare veri e propri
network di menti sempre attive che, unendo le loro forze ed i loro
talenti, siano in grado di realizzare progetti prima
impensabili.

Ora tocca a tutti i ‘folli internuati’…

Articoli correlati