Il bello di mangiare a colori

Arancione, rosso, verde, viola: sono i colori delle sostanze benefiche di frutta e verdura. Una piccola guida per imparare a scegliere.

La verdura e la frutta vivacemente colorate non sono soltanto belle
da vedere: i colori indicano la presenza di sostanze preziose,
utili per proteggere l’organismo dalle malattie e per migliorare la
qualità della vita.

 

mangiare-a-colori

 

Arancione: il bel colore acceso di carote, zucca, melone e
albicocche indica la presenza di betacarotene, sostanza che stimola
il sistema immunitario, protegge dai tumori, facilita
l’abbronzatura proteggendo la pelle dagli effetti nocivi delle
radiazioni solari.

arancione

Il betacarotene si assimila meglio se associato
a dei grassi: condite la vostra insalata di carote con del buon
olio extra vergine di oliva, e aggiungete alla macedonia di
albicocche anche qualche mandorla o qualche nocciola, ricche di
grassi benefici.

 

Rosso: il rosso dei pomodori e dell’anguria, ma anche il rosa del
pompelmo rosa, sono dovuti al licopene, potente antitumorale. Anche
il licopene va associato a dei grassi, e inoltre viene reso
più biodisponibile da una breve cottura: niente di meglio di
un bel piatto di spaghetti con un sugo di pomodoro fresco appena
scottato.

 

rosso

 

Verde: le verdure verde scuro come bietole, spinaci, catalogna,
cavolo nero, cime di rapa, prezzemolo e così via sono una miniera di
clorofilla, che purifica il sangue, e di betacarotene; i broccoli
verdi sono ricchi di indoli antitumorali. Ricordate che i broccoli sono deliziosi anche crudi, tagliati sottili, in pinzimonio o in insalata mista.

 

verde

 

Viola: il violetto intenso dei mirtilli, ma anche delle melanzane,
dell’uva nera e delle cipolle rosse significano una presenza di
antociani, preziosi per la loro capacità di irrobustire e
rendere elastici i capillari, migliorando la circolazione
superficiale.

 

viola

 

Non fatevi quindi mancare questi vegetali se avete
problemi come gambe gonfie, vene varicose, couperose.

 

Articoli correlati