Mars vuole trasformare il cacao

Mars ha deciso di trasformare in chiave sostenibile il settore del cacao. Ma per farlo, chiede l’impegno anche di concorrenti e fornitori. L’obiettivo è di usare esclusivamente cacao certificato.

Nel 2011 ha speso 30 milioni di dollari per migliorare la condizione dei coltivatori e per acquistare il 10 per cento del fabbisogno totale di cacao prodotto in modo sostenibile, ma il suo obiettivo è molto più ambizioso. Si tratta della Mars, la multinazionale famosa per la produzione di barrette a base di cioccolato, che ha deciso di investire nella sostenibilità e offrire ai consumatori prodotti certificati nella speranza di influenzare l’intero settore.

 

Secondo il gruppo, “per creare un settore del cacao sostenibile in grado di soddisfare la domanda a lungo termine di cacao dell’industria, fornendo nel contempo opportunità economiche ai coltivatori, occorreranno investimenti agricoli di miliardi di dollari da destinare a ricerca, certificazione indipendente e trasferimento di tecnologia ai coltivatori”. La Mars ha scelto la Rainforest alliance e la Utz certified come enti per certificare il proprio impegno.

 

L’obiettivo per il 2012 è analogo a quello dello scorso anno, ovvero acquistare circa 100mila tonnellate di cacao certificato da sommare alla quantità dello scorso anno in modo da superare il 20 per cento del fabbisogno totale e diventarne il maggior utilizzatore al mondo. La speranza è di raggiungere il 100 per cento entro la fine del decennio.

Articoli correlati