Massaggio orientale in coppia

Il massaggio può essere un piccolo rituale, una terapia di rilassamento, ma anche un mezzo per esprimere potenziale energetico, anche erotico.

Il primo massaggio inizia a livello del coccige, corre lungo la colonna
vertebrale e finisce nella parte superiore del palato.

Il secondo invece parte dagli organi genitali, sale lungo gli
organi riproduttivi, passa sul ventre per l?ombelico e finisce
nella bocca. Il massaggio lungo il decorso di questi canali muove
l?energia e stimola la sessualità. Percorrono il corpo lungo
il dorso e il torace , partono entrambi dalla base della colonna
vertebrale e arrivano insieme alla bocca.

Iniziate dal ventre e ricordatevi che è una zona
piuttosto sensibile. Aiutatevi con un olio da massaggio diluendo
tre gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorle
dolci. Potete usare un olio speziato come quello di cardamomo, di
cannella, di pepe o di sandalo.
Il massaggio del dorso è diverso nei due sessi: il punto
magico femminile si trova circa 5 centimetri sopra i glutei, quello
maschile è 10 centimetri sopra il coccige. Queste zone sono
particolarmente ricche di punti che stimolano le zone erogene.
Massaggiarli delicatamente è un modo per stabilire un
contatto molto sensuale.

Infine non dimentichiamo le estremità: la pianta del
piede e la testa. Incominciate dal piede sinistro e massaggiate con
movimenti circolari le estremità del tallone dove ci sono
punti collegati alle ovaie, ai testicoli e alla prostata. Risalite
verso le dita e arrivate a massaggiare la caviglia. Gli ultimi
minuti vanno dedicati alla testa e al cuoio capelluto. Muovetevi
piano come se doveste lavare i capelli e infine indugiate sulla
nuca fino alla radice del collo. Il massaggio può essere un
piccolo rituale, una terapia di rilassamento, ma anche un mezzo per
esprimere potenziale energetico, anche erotico.

Dottoressa Stefania Piloni

Articoli correlati