Michelangelo, la Pietà e il crocifisso ritrovato

Milano, Castello Sforzesco, dal 6 aprile al 3 maggio

“Il rapporto tra le due opere è molto intenso,” afferma
Valeria Merlini, curatrice della mostra assieme a Daniela Storti.
“Pur essendo molto diverse, prodotte con materiali diversi – la
Pietà è in marmo di carrara, il crocifisso è
in legno – e di proporzioni così differenti però
c’è un’intimità di dialogo che a me sembra palese e
spero lo sia per tutti quelli che verranno a vederle.”

La data scelta per la presentazione al pubblico del Crocifisso
ritrovato è significativa. “Non potevamo mancare questa
straordinaria occasione che ci lega alla Pasqua” continua la
Merlini, riferendosi ad un momento centrale per la
cristianità, ma anche per il pubblico che verrà a
fruire di entrambe opere.

Un’aspetto molto importante, tenuto conto durante l’esposizione,
è quello della didattica: “Nel nostro progetto è
sempre molto presente questo aspetto,” termina la Merlini “ed
è per questo che abbiamo preferito tener qui tecnici
restauratori e non guide: non perchè le guide non sappiano
fare straordinariamente il proprio mestiere, ma perché a
volte i tecnici, anche se per un breve periodo, riescono ad
occuparsi del pubblico con un’altra ottica, danno notizie personali
che rispondono alle domande del pubblico fornendo informazioni che
normalmente non si trovano sui libri di storia dell’arte, sulle
tecniche esecutive, sui materiali, sulle tecniche di restauro.”

Dopo la tappa milanese, il Crocifisso sarà in mostra a
Napoli. Il luogo di destinazione finale sarà Firenze, al
Bargello.

Qui a Milano, si potrà visitare l’allestimento da oggi, 6
aprile, al 3 maggio 2009, tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.30 –
tranne al lunedì, in cui l’apertura è prevista alle
14.30, e al giovedì, in cui il periodo di visita è
prolungato fino alle 22.30.

A Pasqua, Pasquetta (12 e 13 aprile), sabato 25 aprile e
lunedì 1 maggio il museo resterà aperto dalle 9.30
alle 19.30.

Per informazioni:
+39 02 88463700

Articoli correlati