Micronutrizione e gravidanza

La micronutrizione

Ogni cellula è generata, cresce, si sviluppa, si ripara,
svolge la sua funzione, si moltiplica e muore grazie ai nutrimenti
che noi forniamo con l’alimentazione. La nutrizione influisce sul
nostro aspetto, le nostre azioni, i nostri sentimenti.

I micronutrienti non forniscono energia, ma sono comunque
indispensabili per la vita: si tratta di vitamine, minerali,
oligoelementi, acidi grassi e aminoacidi.

I campi d’azione della micronutrizione sono molteplici: in primo
luogo la nutrizione preventiva, che oltre alla sua importanza
nell’aiutare a vivere bene ed invecchiare bene, aiuta a ridurre il
rischio di sviluppare malattie degenerative. L?impatto della
nutrizione sulla salute si svolge durante tutta la vita ed in
particolare durante periodi importanti nel divenire dell?uomo. Per
questo motivo la qualità della nostra dieta riveste un ruolo
importantissimo per l?organismo, fin dalla gestazione.

Conoscere le conseguenze degli squilibri tra apporti e bisogni
in micronutrimenti è essenziale per evitare numerose
patologie della madre e del bambino. La micronutrizione permette
quindi di preparare la donna e l?uomo alla concezione, prevenire le
malformazioni nei bambini, ridurre i rischi di aborto, di
ipertensione e toxiemia gravidica, distacco placentare, anemia,
diabete gestazionale, contrazioni premature, anomalie del
termine.

Le donne, spesso, giungono al momento della concezione con
un?alimentazione squilibrata e carente, e con un aumento dei
bisogni micronutrizionali provocato dallo stress, dall’assunzione
di anticoncezionali, da le altre gravidanze. La concezione è
un momento in cui lo stato nutrizionale è particolarmente
importante, in quanto l?embrione, nei primi stadi è nutrito
unicamente dalle cellule della mucosa uterina tramite un meccanismo
di osmosi.
La gravidanza influenza il metabolismo di tutti i nutrimenti e vi
è una modificazione della loro utilizzazione. Questi
cambiamenti metabolici dipendono dall?alimentazione prima della
gravidanza, dalle determinanti genetiche della mole del feto e
dallo stile di vita della mamma.
Durante la gravidanza i bisogni nutrizionali aumentano a causa
dello sviluppo del feto e della costituzione delle sue riserve
micronutrizionali, a causa della formazione di nuovi tessuti come
la placenta ed il liquido amniotico, a causa dell?espansione
dell?utero, delle ghiandole mammarie e della massa sanguigna e per
alcune modificazioni del metabolismo.

Il feto nell?utero possiede un tratto intestinale sterile, la
colonizzazione da parte di batteri è un fenomeno rapido che
inizia con il parto e dipende principalmente da fattori ambientali
e dal tipo di parto. I bambini nati con il cesareo, ad esempio, non
sono colonizzati dagli stessi batteri presenti in chi nasce per via
naturale, dove sono i batteri della vagina e del perineo della
mamma che colonizzano l?intestino del bambino. I bambini nati con
il cesareo sono colonizzati dai batteri della sala parto, batteri
completamente estranei alla flora normale. In questi casi è
importante ricorrere all?uso dei probiotici. Sarà poi
l?allattamento al seno a modulare la flora intestinale del neonato,
che esercita effetti importantissimi sulla mucosa intestinale e
sulla maturazione del sistema immunitario del bambino.

Il funzionamento del sistema digestivo dipende da un rapporto
armonioso tra i tre elementi che lo costituiscono, in una sorta di
ecosistema intestinale: il sistema immunitario che si trova nello
spessore della parete intestinale, la mucosa e la flora
intestinale. L?intestino è la pietra miliare della salute ed
anche per questo il neonato è dipendente dalla salute della
mamma.

Gli apporti nutrizionali ricevuti prima e durante la gravidanza
e nel periodo post-natale condizionano lo stato di salute del
bambino; alcuni avvenimenti della vita intrauterina vengono
memorizzati dal feto e forgeranno la sua personalità
d?adulto.
La fertilità e lo sviluppo del feto sono estremamente
dipendenti da un buon ambiente nutrizionale. E?infatti dalla
qualità dell?ovulo e dello spermatozoo e dall?ambiente
nutrizionale che dipende la qualità delle cellule che
costituiscono l?embrione. E? dalla salute fisica, emozionale ed
affettiva dei genitori che dipende la salute e lo sviluppo
armonioso del bambino. La fase fetale della vita umana è il
periodo di massima vulnerabilità e adattabilità ai
fattori ambientali.

Dr. Donatella Negro

Un seminario “approccio micronutrizionale alla
gravidanza ed all?allattamento” dedicato alle ostetriche è
in programma all?Oasi Galbusera Bianca (
www.galbuserabianca.com), in
Brianza, il 19-20 settembre 2009. Info Diana Yedid Tel. 02
32960123/3498716978; Dr. Donatella Negro Tel. 3477747432 /0033 6 63
20 65 26
[email protected]

 

Articoli correlati