Mobilitazione per l’ambiente

Un centinaio di appuntamenti sparsi lungo tutta l’Italia, per rendere noti progetti “contro natura” e protestare contro l’avanzare di una grande insensibilità ambientale.

Legambiente, organizzatrice di questo sabato 14 dicembre dai
mille risvolti, intende dare “un messaggio forte contro la
mercificazione del Paese”. L’idea iniziale è di dare un
segno di contrasto organizzando una grossa mobilitazione dei
cittadini in un panorama definito “drammatico”. Su invito
dell’organizzazione i cittadini di un centinaio di realtà
locali hanno individuato il proprio problema più urgente e
hanno pensato un modo per presentarlo al pubblico questo
sabato.

Ci sarà una grande varietà di iniziative. Come
l’evento ironico a Napoli, dove degli agenti immobiliari guideranno
potenziali acquirenti nella Certosa di San Martino. A Varese ci
sarà una manifestazione contro il progetto di interramento
di un tratto del fiume Olona, una pratica con la quale talvolta si
cerca di tamponare gli odori di corsi d’acqa inquinati. A Comacchio
si manifesterà e si dibatterà su un progetto che
vuole cementificare il Parco del delta del Po con villette che
possono ospitare 2.500 persone. A Cagliari ci sarà un
incontro pubblico per scongiurare l’ampliamento della base
americana alla Maddalena e la concessione di nuovi spazi militari
nel porto canale di Cagliari. Milano, Brindisi, Agrigento, Matera,
Reggio Emilia e Ravenna sono alcune delle altre località,
dove sabato si manifesterà, si discuterà in pubblico
e ci si incontrerà in nome dell’ impegno verso un ambiente
vivibile.

Per informazioni sul luogo e sugli orari si può telefonare
al numero 06862681
oppure consultare il sito di Legambiente.

Articoli correlati