Muoversi in acqua

Effetto rinfrescante e pressione dell’acqua favoriscono l’irrorazione sanguigna dei muscoli ma non solo, sul cuore, la circolazione e la respirazione il movimento in acqua svolge un’azione protettiva

Siete in piscina, volete fare qualcosa per voi stessi, per
rilassarvi senza sentirsi costretti a seguire monotoni esercizi
trascurando così la gioia di nuotare?
Pensate prima al vostro benessere, alla consapevolezza del vostro
corpo, ma non dimenticate che esistono dei principi comuni a tutte
le discipline acquatiche che bisogna tenere presente per
familiarizzare velocemente con le varie tecniche del nuoto, per
muoversi nell’acqua e per fare esercizio fisico.

  • Alternare costantemente le fasi di spinta di gambe e braccia a
    quelle di riposo.
  • Avere sempre la sensazione di volervi spingere in avanti il
    più possibile utilizzando la massima superficie di pressione
    con le braccia e le gambe.
  • Mantenere il più possibile il corpo parallelo all’acqua
    limitando ogni superficie perpendicolare alla direzione di
    avanzamento, eserciterebbe un’azione frenante.
  • Non dimentichiamo che per aiutarsi a familiarizzare con l’acqua
    e allenarsi correttamente esistono tavolette, pinne, palette che
    possono aiutare ad aumentare la forza e la tecnica dei singoli
    movimenti.

Esitono nel nuoto stili diversi a cui corrispondono caratteristiche
diverse:
Crawl permette di utilizzare le energie nel modo più
efficace, gambe e braccia insieme senza dimenticare il ruolo
fondamentale della respirazione che regola l’alternanza dei
movimenti e ci rende consapevoli del nostro corpo. Questo è
lo stile più usato, adatto a percorrere tratti a
velocità elevata e per lunghe distanze.
Dorso, in posizione supina, permette di rilassare la colonna
vertebrale e i glutei.
Rana è quello più amato perché permette
una respirazione più facile e agevole.
Delfino, il più spettacolare, crea un’immagine di
bellezza, potenza e velocità..è forse un pò
difficile da imparare ed è per questo che è
consigliato a nuotatori esperti.

Per chi ha problemi di ossa o articolazioni l’acqua è un
toccasana, per allenare la resistenza e sostenere il corpo,
stà a voi verificate l’effetto rilassante e anti-stress
dell’acqua sull’organismo, un’azione molto positiva sulla
salute.

Sonia
Tarantola

Articoli correlati