Nasce LifeGaatle, il motore di ricerca a basso consumo energetico

Sviluppato grazie al colosso di internet Google, il motore LifeGaatle consentirà di risparmiare energia grazie ad una pagina… nera.

LifeGate lancia il motore di ricerca amico
dell’ambiente, powered by Google.

Le immagini che visualizziamo normalmente su sfondo bianco
richiedono da parte dei monitor un maggior impiego di corrente
elettrica rispetto a quella necessaria per visualizzare immagini a
fondo scuro.

E’ stato infatti calcolato che una versione “nera” di Google, in
forza della sua diffusione, eviterebbe un notevole consumo di
energia e di inquinamento ambientale. Secondo gli
studi
, i monitor impiegano 74 W per visualizzare una
pagina bianca contro i 59 W richiesti da una pagina nera.
Calcolando i milioni di utenti che ogni giorno utilizzano il motore
di ricerca, si può stimare che la versione nera di Google
potrebbe far risparmiare energia per 750 megawattora all’anno.

Da non sottovalutare inoltre che uno sfondo composto da colori
scuri affatica meno gli occhi.
In molti hanno già fatto diventare LifeGaatle la propria home page,
divulgando così un grande messaggio.

Da oggi grazie a LifeGaatle è possibile
promuovere uno stile di vita nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente
anche stando seduti alla propria scrivania: www.lifegaatle.com

 

Articoli correlati