Niente auto e case-eco: la ricetta di Vitoria, neo-capitale verde d’Europa

La citt

La città più
verde d’Europa? Si trova nel nord della Spagna ed è il
capoluogo della comunità autonoma dei Paesi Baschi: si tratta
di Vitoria-Gasteiz, eletta dalla commissione europea «Capitale
verde europea 2012», battendo concorrenti “temibili” su questo
fronte, come Barcellona, Malmö, Reykjavik e Norimberga.

Ma vediamo alcuni numeri
che spiegano meglio le ragioni di questo successo: il 73 per cento
dell’edilizia, quella popolare e a buon mercato, monta pannelli
solari; il rapporto tra zone verdi e popolazione è di 42,12
metri quadrati per cittadino e tutti i 240 mila residenti hanno
almeno un parco o un giardino accessibile a meno di 300 metri dal
loro domicilio.

Inoltre dagli attuali 61 chilometri di piste ciclabili si
passerà presto a 164. E, come se non bastasse, il consumo
domestico di acqua continua a calare da cinque anni, nonostante
l’aumento degli abitanti: da 130 litri quotidiani si è infatti
passato agli attuali 119 pro capite (ovvero metà della media
italiana).

La città basca, dopo
aver ottenuto questo importante riconoscimento, non si adagia
però sugli allori, ma guarda al futuro, puntando a diventare
meta di attrazione per turisti ecologici e imprenditori
internazionali, versati per l’economia e lo sviluppo
sostenibile.

Articoli correlati
L’Emilia da un milione di kW fotovoltaici

L’Emilia Romagna supera lo storico traguardo di un GW di fotovoltaico. È quanto emerge dai dati elaborati dal Gruppo Ubisol, azienda del riminese specializzata nel settore delle rinnovabili. L’8 settembre…