Fumatori al bando

il ministro Gerolamo Sirchia non ha dubbi:” Questa volta non si scappa, il testo a tutela dei non fumatori sarà approvato”.

Ripresenta in Senato dopo la bocciatura del marzo scorso, il
ministro Gerolamo Sirchia non ha dubbi:” Questa volta non si
scappa, il testo a tutela dei non fumatori sarà
approvato”.

Agli irriducibili della sigaretta rimarranno solo strade, spazi
aperti, casa propria e le aree riservate ai fumatori. Uffici,
istituzioni, scuole, condomini, ristoranti, cinema e teatri avranno
un anno di tempo dall’entrata in vigore del regolamento attuativo
della nuova legge per adeguarsi.

Sono previste pesantissime le sanzioni amministrative pecuniarie
per chi trasgredirà al divieto di fumo. Chi sarà
sorpreso a fumare in un luogo dov’è vietato rischia multe da
25 a 250 euro: la sanzione può essere raddoppiata se la
sigaretta è stata accesa in presenza di donne incinte,
lattanti o bambini sotto i dodici anni. Il titolare o il
proprietario del luogo dove il divieto non viene fatto rispettare,
rischia addirittura una sanzione da 200 a 2000 euro, con
possibilità di aumento qualora nelle zone fumatori gli
impianti di areazione non risultino a norma.

Articoli correlati