Caffè e non solo

Alternative al caffè.

Parliamo di caffè, e magari, subito dopo, penseremmo al tè, al cioccolato… Perché è con questi prodotti che il commercio equo
è nato e si è fatto conoscere, proprio perché è su questi prodotti che è più forte lo
sfruttamento, nel mercato tradizionale, delle risorse del Sud da parte del Nord.

Oggi però, che il commercio equo è cresciuto e si
è sviluppato, è diventato fondamentale chiedersi come
il consumo di un prodotto equo può entrare sempre di
più a far parte delle abitudini dei consumatori italiani,
come si può incidere maggiormente sui loro acquisti… Per
questo è necessario trovare il modo in cui fare incontrare
le produzioni e le tradizioni dei popoli del Sud del mondo con le
abitudini, i gusti, le esigenze dei consumatori occidentali.

E’ proprio in quest’ottica di ricerca che sta lavorando in questi
anni il consorzio Ctm altromercato, per sviluppare nuovi prodotti
sempre più “graditi” dal mercato italiano e nello stesso
tempo portatori dei valori aggiunti del commercio equo.

E’ così che sono nati biscotti, muesli, pasta, caramelle…
e altri prodotti lavorati secondo gli usi occidentali con
ingredienti equi e solidali. E quando culture diverse si
incontrano, i risultati possono anche essere sorprendenti, come nel
caso dello snack di cioccolato con quinoa soffiata, o dei
nuovissimi cioccolatini ripieni al guaranà: vere
golosità di alta qualità e alta dignità.

Giovanna
Salvini

Cooperativa Chico Mendes

Articoli correlati