Normative: le acque italiane sono sicure?

In questa sezione arrivano i veri e propri “dolori”. Ecco la tabella riguardante le sostanze contenute nelle acque italiane.

PARAMETRI NUOVO
LIMITE
VECCHIO
LIMITE
CIANURI 0.01 mg/litro CN 0.01 mg/litro
FENOLI assenti al limite di
rilevabilità del metodo.
0.0005 mg/litro
AGENTI TENSOATTIVI MBAS
anionici
assenti al limite di
rilevabilità del metodo
0.2 mg/litro
IDROCARBURI AROMATICI
POLICICLICI
assenti al limite di
rilevabilità del metodo
0.01 mg/litro
OLI MINERALI – IDROCARBURI
DISCIOLTI O EMULSIONANTI
assenti al limite di
rilevabilità del metodo
0.01 mg/litro
PESTICIDI E BIFENILI
POLICIORURATI
assenti al limite di
rilevabilità del metodo
0.0005
mg/litro
COMPOSTI ORGANOALOGENATI
CHE NON RIENTRANO NELLA VOCE SOPRA.
assenti al limite di
rilevabilità del metodo
0.001 mg/litro totale
ARSENICO 0.05 mg/litro calcolato
coma As totale
0.20 mg/litro totale
BARIO 1 mg/litro 10 mg/litro totale
BORATI 5 mg/litro calcolato come
B
30 mg/litro
CADMIO 0.003 mg/litro 0.01 mg/litro
CROMO 0.05 mg/litro, calcolato
come cromo totale
0.05 mg/litro
MERCURIO 0.001 mg/litro 0.001 mg/litro
MANGANESE 2 mg/litro 2 mg/litro
NITRATI 45 mg/litro NO3,10 mg/litro per le acque destinate
all’infanzia
45 mg/litro10 mg/litro
NITRITI 0.02 mg/litro NO2 0.03 mg/litro
PIOMBO
Ecco una tabella sulle acque italiane e delle sostanze contenute al lorointerno
Articoli correlati
Le tre funzioni della nutrizione: energia, struttura, protezione

Un alimento è tutto ciò che serve a tenerci vivi: ci fornisce energia per la produzione di calore, lavoro o altre forme di energia (attraverso protidi, glucidi, lipidi), materiale per la crescita e la riparazione dei tessuti (protidi e minerali), materiale catalizzatore del funzionamento del nostro metabolismo (minerali e vitamine).