Notte prima degli esami

Ultime interrogazioni dell’anno, esami di maturità ed ecco finalmente gli esami. Per combattere lo stress rimedi floreali che può fanno al caso nostro.

Puntiamo sull’attenzione, sulla concentrazione, sulla capacità di mantenere sveglio e attivo il sistema nervoso. In attesa delle meritate vacanze, che possono ricaricare naturalmente la mente e l’anima, ecco una miscela di rimedi floreali che può fare al caso nostro.

Fiori di Bach e fiori californiani per la notte prima degli esami

Chestunt bud

white chestnut bud
Chestnut bud è il rimedio floreale di Bach che si ricava dalle gemme di ippocastano bianco

Si tratta di un fiore collegato con i potenziali di apprendimento e concretizzazione e serve in sintesi per imparare le lezioni della vita quotidiana e per trarre pienamente beneficio dall’osservazione e dall’esperienza della realtà. Per queste sue caratteristiche, viene considerato anche il fiore dei bambini lenti nell’apprendere.

Clematis

Clematis è il fiore per le persone che tendono a essere altrove con la mente. Spesso perduti in fantasie personali e speranze di un futuro migliore © Ingimage
Clematis è il fiore per le persone che tendono a essere altrove con la mente. Spesso perduti in fantasie personali e speranze di un futuro migliore © Ingimage

La clematide è una pianta che appartiene alla famiglia delle Ranunculaceae ed è ampiamente diffusa in Italia e in Europa. Secondo la floriterapia di Bach, il tipo Clematis è colui che sogna ad occhi aperti, ha poca attenzione per il presente, si lascia trascinare, è dispersivo. Di conseguenza questo rimedio riporterà la mente di chi lo assume al ‘qui ed ora’, garantendo una maggiore attenzione e concentrazione.

Larch

Larch è il fiore di Bach che si ricava dal larice.
Larch è il fiore di Bach che si ricava dal larice.

I tipi Larch (o larice) sono insicuri, dubitano delle proprie capacità e delle propre conoscenze, sentono di essere meno bravi degli altri e anche se comprendono perfettamente la lezione della vita quotidiana non si sentono all’altezza nell’applicarla. Sono convinti che falliranno a priori. Questo fiore è molto utile agli studenti che hanno paura di non superare interrogazioni ed esami ed in generale a tutti coloro che faticano ad affrontare le sfide di tutti i giorni.

Madia

L’azione è simile a quella di Clematis: anche il tipo Madia (fiore californiano), infatti, è spesso deconcentrato, non riesce a focalizzarsi su un obiettivo specifico, come lo studio, e tende a disperdere le proprie energie. Questo rimedio favorisce quindi la concentrazione ed in sinergia con gli altri può migliorare il rendimento.

Articoli correlati