Omeopatia

Omeopatia: efficace sull’uomo

nonostante contenga piccolissime concentrazioni di principi attivi, è efficace sull’uomo e porta a risultati tangibili e oggettivamente misurabili.

Secondo la farmacologia tradizionale è paradossale che un
medicinale omeopatico, nonostante contenga piccolissime
concentrazioni di principi attivi, possa essere efficace sull’uomo
e portare a risultati tangibili e oggettivamente misurabili.

Oggi l’efficacia clinica dell’omeopatia è stata provata
utilizzando gli stessi criteri scientifici adottati dalla medicina
convenzionale.

I laboratori GUNA produttori, selezionatori e distributori di
medicinali omeopatici, oltre a diffondere le conoscenze
scientifiche nel campo dell’omeopatia, svolgono un lungo ed
accurato lavoro di analisi sulla vasta bibliografia esistente in
omeopatia e il risultato è stato il volume: “Omeopatia: gli
studi scientifici che ne provano l’efficacia” nel quale vengono
evidenziate quelle ricerche particolarmente rigorose che dimostrano
inequivocabilmente l’efficacia terapeutica dei medicinali
omeopatici. Il volume è disponibile all’indirizzo internet:
www.guna.it/ricerca.htm.

 

Articoli correlati
Effetto placebo, l’omeopatia applicata alle piante lo smentisce

Ricerche in laboratorio hanno dimostrato che i vegetali, immuni dall’effetto placebo, se trattati con medicinali omeopatici reagiscono diventando più resistenti e più ricchi di sostanze nutraceutiche. Ce ne parla Lucietta Betti, già ricercatore confermato e docente di patologia vegetale e micologia.