Ottobre verde, caccia alle fonti rinnovabili

Le ultime rilevazioni del mese di ottobre hanno riscontrato un deciso aumento della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. In crescita anche la domanda di energia.

Dopo le flessioni di agosto (-2,5 per cento) e
settembre (-1,6 per cento), nel mese di ottobre la quantità
di energia elettrica richiesta in Italia ha fatto registrare una
crescita del +1,1% rispetto a ottobre dello scorso anno.

I primi dieci mesi dell’anno hanno fatto registrare
un incremento della domanda di energia elettrica pari a +1,6 per
cento rispetto al corrispondente periodo del 2009, quando la
diminuzione del fabbisogno fu del 6,6 per cento rispetto allo
stesso periodo del 2008.

Nel mese di ottobre di quest’anno la domanda di
energia elettrica è stata soddisfatta per un 86,5 per cento
con produzione nazionale e per la quota restante (13,5 per cento)
dal saldo dell’energia scambiata con l’estero.

In crescita le fonti di produzione idroelettrica
(+13,4 per cento), geotermica (+0,2 per cento), eolica (+18,6 per
cento) e fotovoltaica (+146,4 per cento), mentre risulta in
flessione la sola fonte termoelettrica (-5,8 per cento).

A livello territoriale infine, la variazione della
domanda è ovunque positiva ma differenziata sul territorio
nazionale: +0,5 per cento al Nord, +1,1 per cento al Centro, +2,2
per cento al Sud. I 27,5 miliardi di kWh richiesti in ottobre sono
distribuiti per il 46,7 per cento al Nord, per il 29 per cento al
Centro e per il 24,3 per cento al Sud.

Articoli correlati