Pallet e sostenibilità, legame con radici profonde

Molte aziende di questo settore si stanno orientando verso criteri di produzione che privilegino la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente. Tra queste vi è Chep Italia.

Molte aziende di questo settore si stanno
orientando verso criteri di produzione che privilegino la
sostenibilità e il rispetto dell’ambiente. Tra queste vi
è Chep Italia (divisione nazionale del gruppo che si occupa
di soluzioni di pooling di pallet e contenitori) che ha scelto di
improntare il proprio business ai principi dello sviluppo
sostenibile, grazie ad un efficiente sistema che permette il
riutilizzo dei pallet, il recupero delle attrezzature e il loro
riciclo finale.

Il progetto comprende alcune linee guida “eco”,
ovvero offrire maggiore efficienza operativa, diminuzione dei danni
ai prodotti, minori costi totali e una migliore
sostenibilità ambientale rispetto all’utilizzo di differenti
sistemi.

Si tratta quindi di un “ciclo di vita” lungo, che
consente sia di limitare al minimo l’utilizzo di risorse naturali e
allo stesso tempo di perseguire una politica di riciclo delle
attrezzature attraverso il recupero diretto dei pallet: il 100%
delle attrezzature danneggiate infatti viene infatti riciclato. Ma
non è tutto: la struttura distributiva dell’azienda consente
un considerevole risparmio energetico, sia a livello di materiali
che di emissioni di CO2.

L’azienda ha quindi deciso di adottare un Piano
Nazionale di Sostenibilità con l’intento di applicare un
modo di fare impresa che soddisfi standard etici, sociali e
ambientali, oltre a garantire il rispetto dei diritti umani,
appoggiando iniziative che sostengano e promuovano il volontariato,
le attività di charity, il lavoro sostenibile e uno stile di
vita sano.

Tra gli obiettivi ambiziosi dell’azienda vi
è quello di conseguire, entro il 2013, una riduzione delle
emissioni pari al 30% della produzione complessiva di CO2, pari a
32.315 mq di foreste salvate. Questo sarà reso possibile
grazie alla collaborazione con LifeGate, che prevede già da
quest’anno la riforestazione di un’area di circa 15.680 metri
quadrati in Madagascar, che va a compensare l’impatto di 48.930 KG
di CO2.

Pallet e contenitori, un futuro sempre più
ecosostenibile.Ascolta
l’intervista a Luca Rossi, Country General Manager Chep
Italia

Articoli correlati