Perdere peso con l’attività fisica

Attraverso una sapiente combinazione di alimentazione e movimento è possibile perdere peso senza saltare pasti e, se possibile, divertendosi.

Dopo un inverno di scarsa attività fisica e di pasti
abbondanti ci ritroviamo con qualche chilo in più, il
confronto con la bilancia diventa frustrante, doloroso, per tanti,
soprattuto da evitare.
Il sovrappeso si manifesta in diversi modi, pantaloni e gonne
strette in vita, giacche e camicie che “tirano”, aumento della
sudorazione, fatica e fiatone al minimo movimento.

Cosa fare per rimediare al danno fatto? Come fare per perdere peso
ma non l’efficienza fisica?
La risposta è molto semplice; la quantità di calorie
consumate deve essere maggiore di quella delle calorie immesse.

La migliore soluzione è eseguire una correzione alimentare
abbinata ad una adeguata attività fisica.
Regola fondamentale non saltare i pasti, anzi selezionare la
qualità e la quantità dei cibi, distribuendoli
correttamente durante la giornata. Anche se nella maggior parte dei
casi l’importante è muoversi e non come ci si muove, per
facilitare la perdita di peso le attività da preferire sono
quelle a bassa intensità ma di lunga durata.

Adatte si rivelano la camminata sportiva in pianura e in salita,
anche il trekking, la corsa, la bici da strada, la mountain bike su
strada o su sterrato, il canottaggio, il nuoto e comunque qualsiasi
attività all’aperto o al chiuso che ci permetta di svolgere
movimenti ciclici e continuati.

Le stesse attività sono praticabili al chiuso, grazie a
step, treadmill, bike reclinata, vogatore, rotex e altri
simulatori.

Per ottenere risultati apprezzabili bisogna tenere presente alcuni
fattori:

La frequenza settimanale; deve essere proporzionale alle
disponibilità dell’individuo, i risultati migliori si
ottengono con tre – cinque sedute alla settimana.

La durata di una singola seduta; non dovrebbe essere inferiore ai
venti – trenta minuti fino ad arrivare per quelli già
abituati ed utilizzando attività miste e variate, anche ad
un’ora e mezza.

Programmare l’attività è compito dello specialista;
l’istruttore che esaminato il vostro personale caso vi dovrà
indicare cosa fare e come farlo, quali l’intensità ed i
tempi di applicazione.

La scelta delle attività; deve essere fatta assolutamente in
funzione di quello che ci piace fare, in caso contrario molto
probabilmente finiremo con l’abbandonare.

Per vincere la noia, fondamentale e motivante è il compagno
o la compagna di allenamento. E’ possibile creare un appuntamento
con l’istruttore personale o con un compagno di allenamento,
partecipare a lezioni di ginnastica, chiaccherare oppure ascoltare
della musica.

Ricordate che la ginnastica da sola difficilmente riuscirà a
farvi perdere di peso, diffidate da chi vi promette risultati
eccezionali in breve tempo. Perdere peso troppo in fretta è
addirittura sconsigliato.

Prima di iniziare parlatene al vostro medico o con uno specialista,
in caso di necessità eseguite dei controlli. Affidate la
costruzione dei vostri allenamenti a dei professionisti del
fitness.

Emanuele Oliva

Articoli correlati