Piante? dalle scarpe!

Quando le vostre scarpe saranno inutilizzabili fate una buca nel vostro giardino, sotterratele, innaffiatele regolarmente. Dopo qualche tempo nascerà una pianta.

Sono in arrivo le scarpe che si piantano e che non solo si
degradano, ma danno anche vita a una pianta! L’idea è della
OAT, un’azienda olandese, che
metterà in vendita entro fine marzo delle scarpe
completamente biodegradabili. La ricerca per realizzarle è
durata due anni e per la produzione delle calzature si
utilizzeranno canapa, sughero, cotone bio, plastiche biodegradabili
e sbiancanti non clorurati. Queste originali sneakers sono
realizzate completamente in Europa per minimizzare le emissioni
dovute ai trasporti.

 

Che cosa ne sarà delle nostre scarpe consumate e non
più utilizzabili? Una volta piantate nel terreno si
degraderanno completamente e i semi contenuti nella linguetta
superiore germogliando, daranno vita a una pianta vera e
propria.

 

La giovane e innovativa casa produttrice, fondata due anni fa
dal designer Christiaan Maats, ha presentato la sua collezione di
scarpe chiamata “Virgin Collection” alla Green Fashion Competition
durante la settimana della moda di Amsterdam, a fine gennaio.
Durante la sfilata di presentazione due modelli che interpretavano
il ruolo degli Adamo ed Eva moderni spingevano delle carriole
bianche in cui erano piantate le scarpe OAT. Il tema conduttore
dello show era “salvati dal giardino dell’Eden” basato proprio
sull’idea di una collezione di scarpe fatta di “tutto quello che di
buono Madre Natura ha da offrire”.

Sul sito ufficiale di OAT si legge infatti che “il futuro della
moda è nella riconciliazione tra natura e industria.
Dobbiamo capire che quello che costruiamo è una parte di un
ciclo vitale che deve essere chiuso”. Un bel modo di separarsi dai
nostri oggetti, ridando loro una nuova, vera, vita!

Articoli correlati