Hai ringraziato la tua piantina oggi?

Le piante sono in grado di ripulire l’aria da alcuni inquinanti chimici meglio di quanto si pensasse. Lo ha rivelato Science.

“Le piante puliscono l’aria in misura maggiore rispetto a
quanto pensavamo” è stata l’affermazione rilasciata da
Thomas Karl, ricercatore e autore dello studio pubblicato
recentemente sulla rivista Science.

 

Gli scienziati conoscevano da lungo tempo la capacità
delle piante di catturare anidride carbonica, un gas che viene
rilasciato naturalmente (e non) nell’atmosfera e ha la funzione di
trattenere il caldo al suo interno, ma non sapevano della
capacità di alcune piante di trattenere tipi di sostanze
chiamate composti ossigenati organici volatili (oVOC).
O almeno non a questo livello.

 

Le piante che hanno mostrato maggiormente questa
capacità sono quelle presenti in foreste molto fitte mentre
la parte più recettiva è quella più esposta ai
raggi solari, ovvero quella superiore.

 

I ricercatori hanno scoperto anche che gli alberi reagiscono
meglio se sottoposti ad una condizione di stress, per esempio in
seguito all’esposizione a una sostanza irritante come
l’inquinamento da ozono.

 

E proprio la capacità di assorbire i composti
ossigenati è uno dei nuovi argomenti che sono

attualmente in discussione a Nagoya
dove è in
corso la Conferenza per la stesura di nuovi obiettivi da
raggiungere entro il 2020 per combattere la perdita di
biodiversità.

Articoli correlati