“Promozione all’innovazione di prodotto e di servizio nelle piccole e medie imprese”

L’attenzione agli aspetti ambientali si concretizza anche nei bandi di gara delle Camere di Commercio per l’erogazione di contributi e finanziamenti alle imprese.

  • E’ il caso, ad esempio, del bando per la “Promozione
    all’innovazione di prodotto e di servizio nelle piccole e medie
    imprese”
    , della Camera di Commercio di Milano, con scadenza 31
    agosto 2001.

  • Anche le singole Regioni promuovono accordi e programmi per la
    gestione ambientale.
    In Lombardia, è stato recentemente siglato il primo
    accordo volontario tra la Regione e il mondo imprenditoriale per
    il miglioramento delle prestazioni ambientali degli impianti
    produttivi
    di alcune attività dell’area Lambro Seveso
    Olona – riconosciuta “ad alto rischio di crisi ambientale” – e che
    comprende circa 200 comuni tra cui Varese, Busto Arsizio, Como e
    Cantù.
    L’accordo prevede che, in base ad una selezione indetta da un bando
    pubblico, le piccole e medie imprese e le imprese artigiane
    (operanti nei settori chimico, stampa ed editoria, lavorazioni
    meccaniche, plastico, tessile-abbigliamento), localizzate nell’area
    del bacino del Lambro Seveso Olona, possano ottenere un servizio di
    assistenza tecnica gratuita per l’individuazione di programmi di
    miglioramento ambientale e un finanziamento a fondo perduto, a
    parziale copertura delle spese sostenute per l’attuazione di questi
    programmi (40% del costo totale dell’intervento, fino ad un massimo
    di cento milioni di lire).

  • La Regione Emilia Romagna, attraverso la Società
    controllata ERVET, fornisce alle imprese sostegno e assistenza
    nella gestione ambientale, mentre con la pubblicazione di un sito
    interamente dedicato ai rifiuti “Distinti Rifiuti”, promuove
    la raccolta differenziata e il riciclaggio.
Articoli correlati